Secondo caso umano di virus del Nilo occidentale segnalato in Massachusetts quest’anno

Il Dipartimento della sanità pubblica del Massachusetts ha affermato che quest’anno nello stato è stato segnalato un secondo caso umano di virus del Nilo occidentale, in cui un uomo sulla settantina è stato esposto al virus nella contea di Suffolk in un’area già nota per essere a rischio medio, secondo agli ufficiali sanitari. Egli ha detto. Il rischio di infezione umana da WNV è da moderato ad alto nell’area di Greater Boston secondo i funzionari sanitari. “Come risultato di questa nuova scoperta, il livello di rischio a Boston, Brooklyn, Cambridge e Somerville è stato aumentato da medio a alto”, ha affermato venerdì il Dipartimento della salute pubblica. La scorsa settimana, a una donna sulla settantina nella contea di Suffolk è stato diagnosticato il virus del Nilo occidentale. Nel 2021, in Massachusetts sono stati identificati 11 casi umani di virus del Nilo occidentale e il virus del Nilo occidentale viene solitamente trasmesso all’uomo attraverso la puntura di una zanzara infetta. Mentre il virus del Nilo occidentale può infettare persone di tutte le età, le persone di età superiore ai 50 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie gravi e la maggior parte delle persone infettate dal virus del Nilo occidentale non avrà sintomi. Quando presenti, i sintomi del virus del Nilo occidentale tendono ad essere febbre e malattie simil-influenzali. In rari casi possono verificarsi malattie più gravi e finora quest’anno non è stato rilevato alcun caso umano o animale di encefalite equina orientale. Video sotto: un sopravvissuto del Nilo occidentale condivide la sua storia

Il Dipartimento della salute pubblica del Massachusetts ha affermato che quest’anno nello stato è stato segnalato un secondo caso umano di virus del Nilo occidentale.

READ  La NASA pianifica il suo primo volo di prova in elicottero su Marte per lunedì - Spaceflight Now

Funzionari sanitari hanno affermato che un uomo sulla settantina è stato esposto al virus nella contea di Suffolk, in un’area già nota per essere a rischio medio.

Il rischio di infezione umana da WNV è da moderato ad alto nell’area di Greater Boston secondo i funzionari sanitari.

“Come risultato di questa nuova scoperta, il livello di rischio a Boston, Brooklyn, Cambridge e Somerville è stato aumentato da medio a alto”, ha affermato venerdì il Dipartimento della salute pubblica.

La scorsa settimana, a una donna sulla settantina nella contea di Suffolk è stato diagnosticato il virus del Nilo occidentale.

Nel 2021 in Massachusetts sono stati identificati 11 casi umani di virus del Nilo occidentale.

Il virus del Nilo occidentale viene solitamente trasmesso all’uomo attraverso la puntura di una zanzara infetta. Mentre il virus del Nilo occidentale può infettare persone di tutte le età, le persone di età superiore ai 50 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie gravi.

La maggior parte delle persone infette dal virus del Nilo occidentale non mostrerà alcun sintomo. Quando presente, virus del Nilo occidentale sintomi Tendono a includere febbre e malattie simil-influenzali. In rari casi possono verificarsi malattie più gravi.

Finora quest’anno non sono stati rilevati casi umani o animali di encefalite equina orientale.

Video sotto: un sopravvissuto del Nilo occidentale condivide la sua storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.