Inizia a Dublino il secolare processo per gang in Irlanda | Irlanda

La polizia armata, i membri della malavita e il pubblico abbagliante dovrebbero incontrarsi questa settimana al tribunale di Dublino per quello che è stato chiamato IrlandaIl processo tra bande del secolo.

Jerry “The Monk” Hatch, 58 anni, un importante leader criminale, sarà processato per l’omicidio del 2016 che ha scatenato una faida mortale tra bande rivali che sta ancora ribollendo sei anni dopo.

È prevista una stretta sicurezza presso la Corte penale speciale in un caso destinato a durare mesi ed esporre i meccanismi interni della banda di Hatch.

I pubblici ministeri hanno ricevuto una spinta all’inizio di questo mese quando il co-imputato Jonathan Doddell ha patteggiato un’accusa ridotta in cambio della testimonianza contro Hatch. Hatch nega l’accusa di omicidio, che comporta una condanna all’ergastolo.

Il caso è incentrato su un attacco del febbraio 2016: uomini mascherati travestiti da poliziotti e armati di fucili d’assalto. Entra nel Regency Hotel Dublin Per prendere di mira le bande rivali durante un incontro di boxe. Hanno ucciso David Byrne, un membro del cartello Kinahan, alimentando il fuoco ostilità reciproca che ha causato 18 vittime tra il 2015 e il 2018 e che è ancora in corso.

Doodall, 44 anni, un ex membro del consiglio dello Sinn Féin, ha causato una frenesia mediatica quando si è dichiarato colpevole di aver facilitato l’omicidio affittando una stanza nella Reggenza agli uomini armati. Ha presentato alla polizia una dichiarazione di 50 pagine. Lunedì dovrebbe essere condannato, insieme a suo padre Patrick, che si è anche dichiarato colpevole di aver facilitato l’attacco.

Dopo aver testimoniato al processo Hutch e aver scontato una pena detentiva, Jonathan Doddell dovrebbe assumere una nuova identità all’estero nel programma di protezione dei testimoni. “È come prendere la tua vita come era conosciuta e metterla a testa in giù per te e la tua famiglia”, ha detto il suo avvocato, Michael O’Higgins.

READ  Risultato delle elezioni francesi in diretta: la vittoria di Emmanuel Macron scatena proteste in Francia

Gardy ha avviato un’indagine su una presunta campagna intimidatoria contro Dowdal e la sua famiglia, con account Twitter che secondo quanto riferito lo chiamavano un “topo” e avvertendo che non aveva un posto dove correre.

Brendan Grayhan ha detto all’epoca che la decisione di Doddall di testimoniare aveva ritardato il processo di Hoch, che doveva iniziare all’inizio di ottobre, perché richiedeva una “rivalutazione fondamentale della strategia di difesa”. Grayhan ha detto la scorsa settimana che la difesa è pronta. L’imputato è ansioso di procedere con il processo. Dal nostro punto di vista, tutti i sistemi vanno. “

La Corte penale speciale esamina i casi di terrorismo e criminalità organizzata. Si siede con tre giudici e non ha giuria.

Hatch sarà processato insieme a Paul Murphy, 59 anni, e Jason Bonnie, 50 anni, accusati di aver facilitato l’omicidio fornendo l’accesso ai veicoli.

Il monaco ha conquistato i titoli dei giornali per decenni. Gli Associates gli hanno dato il soprannome sulla base di una personalità e di uno stile di vita relativamente moderati: si dice che sia pacato e meditativo, fisicamente in forma, beve raramente, si droga e manda i suoi figli in scuole private.

“La mia filosofia di vita è abbastanza semplice”, ha detto Hatch al giornalista. Veronica Guerin In un’intervista del 1996. “Nessun tradimento. Significa che non parli degli altri, non nidi e non deludi mai le persone”. Guerin è stato poi ucciso da uomini armati che lavoravano per un altro boss del crimine.

In un’intervista con RTE TV nel 2008, Hutch ha dichiarato: “Sì, ho commesso crimini, alcuni impunemente”.

La lotta di Hatch con il cartello Kinahan, che ha sede a nord di Dublino, è scoppiata nel 2015 quando un uomo armato ha ucciso suo nipote Gary Hatch in Spagna. La banda di Hatch avrebbe risposto attaccando il Regency Hotel. Hatch è stato arrestato dalla polizia spagnola sulla Costa del Sol nell’agosto 2021 a seguito di un mandato di estradizione irlandese.

Il Tesoro degli Stati Uniti ha inferto un duro colpo al Gruppo Kinahan ad aprile quando lo ha fatto Sette membri sono puniti, compreso il suo leader, Daniel Kinahan. Ha detto che la banda ha utilizzato Dubai come hub per il traffico di droga e il riciclaggio di denaro in Irlanda, Regno Unito, Spagna e altrove.

I media irlandesi hanno citato fonti della polizia dicendo che si aspettavano che i membri di Kinahan esplorassero il processo di Hoch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.