Come i rifugiati ucraini trascorreranno il Natale nel Regno Unito e ricorderanno coloro che sono rimasti indietro | Notizie del Regno Unito

Gli ucraini che festeggiano il loro primo Natale nel Regno Unito scrivono lettere a Babbo Natale e pianificano pasti tradizionali, ma i loro pensieri vanno anche ai loro cari ancora all’interno del paese devastato.

Katerina Chebychak, 34 anni, è un’interprete telefonica arrivata da Kiev con il figlio Kolya di sette anni ad aprile, attraverso la Polonia e la Germania.

Ha detto che il Natale in Ucraina è il 7 gennaio, come stabilito dalla Chiesa ortodossa, ma suo figlio non vede l’ora di ricevere i suoi regali all’inizio di quest’anno.

“Normalmente in Ucraina riceviamo regali sotto l’albero di Natale a Capodanno, ma… [in the UK] Funziona diversamente”.

Ora sta aspettando il suo regalo ed è davvero eccitato.

“Dal momento che sono le vacanze scolastiche, ha scritto lettere a Babbo Natale.”

La coppia trascorrerà la giornata con gli amici a Enfield, nel nord di Londra, scambiandosi doni, facendo passeggiate, svolgendo attività artistiche e artigianali e giocando a carte.

I suoi genitori sono ancora in Ucraina, ha detto la signora Spezak, aggiungendo: “Di solito abbiamo una tradizione in cui mia madre (Tetiana) prepara sempre 12 piatti per simboleggiare i 12 mesi dell’anno, esprimevamo un desiderio alla vigilia di Natale e andavamo a letto , e deve diventare realtà.

Ha aggiunto: “Anche mia sorella Anna abitava non lontano da loro, ed è partita anche lei per andare in Grecia con i suoi due figli, quindi sono soli, e lei non ha nipoti vicino”.

“Mia madre e mio padre potrebbero sedersi insieme e guardare alcuni film o ascoltare l’inno nazionale dell’Ucraina, e ci chiameremo, ma se la stanno cavando e stanno andando alla grande, anche se non è una bella situazione”.

READ  Senator Hawley's "smart policy" to promote the idea that he was wrongfully punished: Kurtz

Spyzak ha detto che sogna la pace in Ucraina e spera di tornare a vedere il padre di Kolya “perché gli manca così tanto”.

Nel frattempo, è concentrata sul suo sogno di diventare una traduttrice pienamente qualificata, grazie alle donazioni fatte attraverso un lavoro di squadra creato dalla piattaforma Beam.

Leggi di più:
Militanti ceceni attaccano “l’impero del male” di Putin.
Momento agghiacciante Soldati russi vagano per un orfanotrofio ucraino

immagine:
Il suo primo – al centro dell’ultima fila – con i suoi figli, Volodymyr e Mia davanti. Sono fotografati con altri membri della famiglia

“Ricorderemo sempre di aiutare il Regno Unito”

Olha Komarnytska vive a Birmingham con i suoi due figli – Mia, 15 anni, e Volodymyr, 13 – arrivati ​​dall’Ucraina occidentale a maggio.

“Di solito festeggiamo il Natale a gennaio, ma penso che molti ucraini festeggeranno il Natale a dicembre di quest’anno perché i russi festeggiano il Natale a gennaio, il che non va bene per noi perché stiamo combattendo con la Russia”, ha detto l’addetto alle pulizie.

Ha detto che sarebbero andati in chiesa insieme il 25 dicembre prima di sedersi a una cena di Natale con un misto di piatti britannici e ucraini.

“Ho intenzione di preparare cavoli con riso, carne, carote e cipolle e insalata ucraina con patate, carote, carne, cipolle e cetrioli”, ha aggiunto.

Ma molte persone non saranno con loro: il marito, i genitori e due fratelli della signora Komarnytska sono ancora in Ucraina.

“Non va bene, non siamo contenti, ma è molto brutto a causa della guerra in corso in Ucraina e c’è una brutta situazione con l’elettricità perché molti di loro non hanno niente”, ha detto.

READ  Secondo quanto riferito, Caitlyn Jenner sta valutando la possibilità di candidarsi per il governatore della California | Caitlin Jenner

“Penso che festeggeremo il prossimo Natale in Ucraina, ma ricorderemo sempre quanto sono stati meravigliosi e utili quelli nel Regno Unito per gli ucraini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.