Il James Webb Space Telescope cattura l’universo su un SSD da 68 GB

Con il James Webb Space Telescope (JWST) ora attivo e funzionante e ne raccoglie alcuni immagini fantastiche, ti starai chiedendo esattamente come viene archiviato. Sorprendentemente, contiene un’unità SSD da 68 GB relativamente piccola, secondo Spettro IEEE – Abbastanza per gestire un giorno di immagini JWST, ma non molto di più.

Anche se questo può sembrare ridicolmente piccolo per un satellite da 10 miliardi di dollari, ci sono molteplici ragioni per cui la NASA ha scelto il sistema. Innanzitutto, JWST si trova a un milione di miglia dalla Terra dove è bombardato da radiazioni e opera a temperature inferiori a 50 gradi sopra lo zero assoluto (-370 gradi Fahrenheit). Pertanto, l’SSD, come tutte le altre parti, deve essere rinforzato con radiazioni e resistere a un macchinoso processo di certificazione.

Sebbene non siano veloci quanto gli SSD consumer, possono comunque essere riempiti in meno di 120 minuti tramite il sottosistema ICDH a 48Mbps del telescopio. Allo stesso tempo, JWST può inviare i dati alla Terra a 28 Mbps su una connessione in banda Ka a 25,9 GHz alla Deep Space Network.

Ciò significa che, anche se raccoglie molti più dati di quanto Hubble abbia mai fatto (57 GB rispetto a 1-2 GB al giorno), può trasmettere tutti quei dati sulla Terra in circa 4,5 ore. Lo fa durante due finestre di comunicazione di 4 ore al giorno, ciascuna delle quali consente la trasmissione di 28,6 GB di dati scientifici. In altre parole, ha solo bisogno di spazio di archiviazione sufficiente per raccogliere le immagini quotidiane: non è necessario tenerle sul telescopio stesso.

Tuttavia, c’è un mistero. La NASA stima che solo 60 gigabyte di spazio di archiviazione saranno disponibili alla fine dei 10 anni di vita del JWST a causa della corrosione e delle radiazioni: il 3% del disco viene utilizzato per archiviare in remoto dati tecnici e standard. Questo lascerà un margine JWST molto sottile, lasciandoci a chiederci se si avvicinerà alla longevità di Hubble, ancora forte dopo 32 anni.

READ  Il James Webb Space Telescope ha compiuto una manovra cruciale per determinarne la traiettoria

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati con cura dalla nostra redazione, indipendentemente dalla casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.