Bagnaia è vicino alla vittoria del Gran Premio d'Italia

Il pilota della Ducati Francesco Bagnaia ha vinto il Gran Premio d'Italia avvicinandosi al leader del campionato Jorge Martin in classifica dopo l'incidente del pilota del Pramac Racing sul circuito del Mugello.

Marc Marquez del Gresini Racing è arrivato secondo per la quinta volta in una gara sprint di questa stagione, mentre il debuttante della Tech3 Pedro Acosta è arrivato terzo dopo che Martin ha perso il controllo ed è scivolato nella ghiaia a quattro giri dalla fine.

Più indietro è stato l'australiano Jack Miller con la sua Red Bull KTM, che ha concluso 12°, a 13.988 secondi da Bagnaia. Miller è quindicesimo assoluto.

La prima vittoria in volata della stagione di Bagnaia ha aiutato l'italiano a ridurre il divario su Martin a 27 punti in vista della gara di domenica, con il pilota Ducati che partiva dalla seconda fila dopo aver ricevuto una penalità di tre posizioni venerdì.

“Mi sono goduto ogni giro. L'ultima parte della gara è stata difficile ma la moto funziona perfettamente. Sono molto felice, vincere ancora qui è incredibile,” ha detto Bagnaia, che lo scorso anno vinse anche lo sprint e la gara al Mugello.

La Ducati ufficiale ha fatto un'ottima partenza con Bagnaia ed Enea Bastianini che sono risaliti al primo e secondo posto, ma Polesiter Martin ha riconquistato rapidamente il secondo posto.

Bastianini, rischiando di perdere il posto nel team ufficiale, ha provato nuovamente a sorpassare Martin ma questa volta si sono scontrati alla curva 1 quando il pilota Pramac ha cercato di riconquistare la posizione, facendo schiantare la Ducati rossa.

READ  Cincinnati has "tough and bad" plans in store for Georgia at the Peach Bowl

Ma prima che Martin potesse concentrarsi sulla curva di Bagnaia, Marquez aveva il collo sul collo e nonostante il pilota Gresini non fosse riuscito a fare il suo primo tentativo, era in seconda posizione a sei giri dalla fine quando è caduto all'interno della curva San Donato.

Martin ha faticato a tenere il passo di Marquez e quando ha provato a inseguirlo, ha perso il controllo alla curva 1 ed è scivolato sulla ghiaia, un regalo per Acosta che è risalito al terzo e ultimo posto sul podio.

A tre giri dalla fine, i primi tre piloti erano troppo distanti per competere per la posizione quando Bagnaia ha tagliato la bandiera a scacchi, una settimana dopo essere stato coinvolto in un incidente mentre era in testa al Gran Premio di Catalogna nell'ultimo giro.

“Il ritmo è molto buono. Sembra che Pico (Bagnaia) sia un po' più veloce di noi,” ha detto Marquez, che sta cercando la sua prima vittoria su una moto Ducati ed è terzo in campionato, cinque punti dietro Bagnaia.

“Sono partito quarto (in griglia) e la partenza non è stata delle migliori… ma il ritmo gara c'era, mi sento bene. Vediamo se domani in gara riusciremo a salire sul podio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *