42 calandra auto per Monza

Dopo due gare drammatiche a Le Castellet e Imola, 42 vetture prenderanno parte al Round 3 della Le Mans European Series 2022, la 4 Ore di Monza, gara che sostituisce il ritorno inizialmente previsto all’Hungaroring, sostituito dopo che il circuito non è stato in grado di fare così. Superamento dei problemi di limitazione del rumore.

Con due vittorie in due gare, il team italiano Prima Racing spera di riuscire a finire terzo domenica 3 luglio.

LMP2: 17 vetture per Monza

La griglia della LMP2 vedrà ancora una volta 17 vetture entrare con Prema Racing attualmente con 23 punti di vantaggio sul suo concorrente più vicino, Panis Racing. Lorenzo Colombo e Luis Deletraz, dopo essere arrivati ​​secondi alla 24 Ore di Le Mans, saranno affiancati dal leader del campionato Ferdinand Habsburg sulla Oreca 07-Gibson n. 9 con Juan Manuel Correa ancora una volta apparentemente nonostante il suo ritorno in azione. La panchina ha funzionato dopo una frattura da stress a inizio stagione.

La #65 Panis Racing Oreca presenterà anche una formazione di piloti invariati da Julien Canal, Nicolas Jamin e Job Van Uitert, così come il terzo posto #37 Cool Racing Oreca, con Nicolas Lapierre, Niklas Croten e Yvi Yee.

Nella classe LMP2 Pro-Am, la #34 Racing Team Turkey Oreca vola alto con Salih Yuloc, Charlie Eastwood e Jack Aitken che hanno vinto Le Castellet e Imola ed è attualmente 17 punti davanti alla #31 TDS Racing x Vaillante Oreca, con la #88 AF Corse Oreca attualmente Al terzo posto con 28 punti, a 22 punti dalla vettura di testa.

L’Algarve Pro Racing è entrato in testa alla Pro-Am nella 24 Ore di Le Mans, con James Allen che ha vinto la classe insieme a Rene Bender e Stephen Thomas. L’australiano è ora di nuovo in gara insieme al campione in carica Pro-Am John Valbe e Alexander Perrone sulla #47 Algarve Pro Racing Oreca.

READ  Olimpiadi di Tokyo: Liam Heath vince il bronzo per la Gran Bretagna nel K1 200m dopo essersi ripreso da una partenza lenta

LMP3

I leader del campionato Malthe Jacobsen, Maurice Smith e Michael Benham si dirigono a Monza con un vantaggio di 11 punti nella Cool Racing Ligier n. 17 sul loro rivale più vicino dopo aver vinto a Le Castellet e terzo a Imola da due posizioni. Benham si reca a Monza dopo una corsa di successo nell’evento Road to Le Mans a La Sarthe, vincendo la seconda gara di 55 minuti del fine settimana.

Dopo aver vinto la 4 Ore di Imola, il campionato NML n. 3 guidato da Andrew Bentley e Kay Van Pirlo vedrà il ritorno di Jim McGuire. Sports League #5 RLR M si trova attualmente a 27 punti, quattro punti dietro la United Autosports Ligier, e presenterà una formazione invariata di piloti di Michael Jensen, Nick Adcock e Alex Kapadia.

Colin Noble insieme a James Littlejohn e Tony Wells è stato incluso nella #7 Nielsen Racing Ligier dopo che quest’ultima coppia ha corso in coppia nelle prime due gare dell’anno mentre la #4 DKR Engineering Duqueine ha visto un’azione simile e James Winslow ha unito le forze con Alexander Pokantsov e Tom Van Rompuy.

13 vetture compongono l’ingresso di classe.

LMGTE

Dopo due round, tre vetture si dividono la testa della classe LMGTE, lasciando Imola tutta a 26 punti. La 4 Ore di Monza vedrà la Classe d’Onore 12 Cars Challenge il prossimo 3 luglio.

La Ferrari F488 GTE EVO n. 32 di Rinaldi è stata nominata numero uno dopo aver vinto la gara di apertura a Le Castellet dalla pole position e sarà guidata dall’italiano Gabriel Lanceri, dal tedesco Pierre Erett e dall’argentino Nicolas Varone a Monza.

L’auto gemella n. 33 Rinaldi vede Jeroen Blequemollen reclutato per sostituire Oscar Tongo.

READ  Open di Francia: Iga Swiatek avanza agli ottavi di finale per il Roland Garros

Anche l’Oman Race #69 con la TF Sport Aston Martin Vantage ha guadagnato 26 punti grazie alla prima vittoria alla 4 Ore di Imola. Marco Sorensen, Sam de Haan e Ahmed Al Harthy guidano l’Aston Martin #69 a Monza.

Anche la 95a gara in Oman con la TF Sport Aston Martin Vantage punta a Monza con 26 punti grazie al sesto posto a Le Castellet e al secondo posto a Imola per Johnny Adam, Henrik Chaves e John Hartshorne.

In testa al gruppo di inseguimento c’è la Porsche 911 RSR-19 #93 Proton che gareggia per il vincitore della 24 Ore di Le Mans LMGTE Pro Richard Lietz insieme a Michael Fassbender e Zachary Robichon, che sono a soli cinque punti dal trio di testa con 21 punti.

Lista d’ingresso >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.