TIM anticipa le gare per il cloud center strategico nazionale italiano

L’ex Telecom Italia, ora TIM, ha dichiarato di aver esercitato un “diritto di prelazione” per creare un nuovo centro strategico nazionale per l’Italia, denominato Polo Strategico Nazionale (PSN).

I suoi partner nel progetto sono Leonardo, la società aerospaziale militare già nota come Finmeccanica, nonché la società di informatica del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Sogei. Sono assistiti dalla Banca delle Finanze dello Stato Cassa depositi e prestiti (CDP).

In sostanza, i quattro aggirano le normali regole di gara dell’Unione Europea (UE) per i grandi appalti, affermando che il diritto di priorità è “conforme alla legislazione e ai documenti di gara applicabili”.

Il PSN Building Plan, hub strategico nazionale italiano, prevede “la realizzazione e la gestione di un’infrastruttura per fornire soluzioni e servizi cloud per la pubblica amministrazione, con l’obiettivo di garantire il massimo livello possibile di efficienza, sicurezza e affidabilità dei dati”, ha detto Tim.

Ha aggiunto: “L’iniziativa fa parte del piano globale per accelerare la trasformazione digitale nel Paese per fornire servizi innovativi a cittadini e imprese come richiesto dal PNRR (Piano per la ripresa e la resilienza nazionale) e dai regolamenti sulle infrastrutture digitali”.

Questa è separata da Noovle, parte del gruppo TIM, che fornisce servizi a tutte le aziende con soluzioni in cloud. Inoltre, il mese scorso TIM ha sostenuto il nuovo distretto Google Cloud di Milano.

READ  La quota di M & M è aumentata del 3% poiché la società ha istituito un centro di design avanzato nel Regno Unito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.