Call of Duty Warzone ha più problemi con le skin invisibili

Activision Blizzard è attualmente di fronte In corso gravi accuse di molestie e Maltrattamento dei lavoratori emarginati. Per saperne di più per favore Visita il nostro programma E così abbiamo Rapporto approfondito su questo argomento.

Se questo titolo suona familiare, è perché quasi sicuramente lo è. Abbiamo riferito la scorsa settimana che Call of Duty Warzone stava riscontrando problemi con una skin che rendeva accidentalmente i giocatori quasi completamente invisibili. Ora, solo una settimana dopo, i giocatori stanno nuovamente segnalando che i nemici nel gioco stanno scomparendo davanti ai loro occhi.

Come l’ho notato VGCTuttavia, il problema della pelle invisibile in Call of Duty Warzone sembra essere tornato di nuovo. A seguito dei rapporti della comunità, Austin O’Brien, Raven Associate Community Manager, ha evidenziato pubblicamente questo problema all’indirizzo Comunità di giochi da tavolo Trello Raven ha detto che stava esaminando il problema.

Mentre l’aspetto Awoken del giocatore di Call of Duty Francis potrebbe aver afflitto la comunità durante le vacanze di Natale, l’ultimo aggiornamento di Raven al gioco avrebbe dovuto risolvere il problema. Invece, i giocatori sui social media hanno segnalato più vulnerabilità con altri operatori, come si può vedere nella clip qui sotto. Utente di Reddit andrewkbmx, in cui il giocatore affronta la pelle di un Wraith lavoratore che è per lo più oscurato.

READ  Ocarina of Time 1997 Space Show • Eurogamer.net

L’ultimo problema tecnico della pelle invisibile di Warzone non è la prima volta che il gioco ha riscontrato problemi simili. l’anno scorso, Charlie Intel Ha detto che la leggendaria tuta Ghillie che è arrivata come parte del pacchetto Ekolo a pagamento era soggetta ai suoi stessi exploit. Simile ai problemi attuali che i giocatori devono affrontare nel gioco, la visibilità del personaggio varia a seconda della vicinanza del giocatore al nemico che controlla la skin.

Sebbene Raven sia costantemente riuscita a correggere forme invisibili del gioco, è giusto dire che alcuni membri della comunità si chiederanno in primo luogo come continuano ad entrare nello sparatutto online.

Con il QA di Raven e altri membri dello staff di Activision Blizzard che stanno entrando nella loro quarta settimana di sciopero, i problemi in corso con le skin dei personaggi non potrebbero arrivare in un momento peggiore per i giocatori. Tuttavia, poiché si verificano scioperi per i licenziamenti degli appaltatori del QA dello studio, forse i problemi in corso evidenziano semplicemente quanto sia importante il ruolo dei tester del QA nell’era moderna.

Per ulteriori informazioni su Call of Duty Warzone, assicurati di dare un’occhiata a questo pezzo che descrive in dettaglio come Activision ha recentemente citato in giudizio un popolare distributore di cheat di Call of Duty.

Jared Moore è uno scrittore freelance per IGN. puoi seguirlo Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.