‘Punto luminoso su un orizzonte oscuro’: il capo del FMI elogia la crescita economica dell’India tra i timori di recessione

Tra i discorsi su rallentamento e recessione, il Fondo Monetario Internazionale ha elogiato ancora una volta l’India per la sua crescita economica e le riforme strutturali attuate negli ultimi anni. Oggi, l’amministratore delegato del Fondo monetario internazionale, Kristalina Georgieva, ha affermato che l’India merita di essere definita un punto luminoso in questo orizzonte oscuro perché è stata un’economia in rapida crescita, anche durante questi tempi difficili, ma soprattutto, questa crescita è sostenuta dalle riforme strutturali. La digitalizzazione in India è stata descritta come un notevole successo. “Questo è stato davvero un fattore enorme nel successo dell’India”, ha detto.

Nel suo World Economic Outlook, il Fondo monetario internazionale prevede una crescita del 6,8% per l’India nel 2022 e del 6,1% nel 2023, la più alta di qualsiasi grande economia. Questo rende l’India l’economia in più rapida crescita al mondo, e questo assume importanza poiché alcuni paesi in Europa come la Germania e l’Italia stanno andando verso la recessione il prossimo anno.

Il Regno Unito dovrebbe crescere solo dello 0,3% il prossimo anno, mentre la Francia crescerà dello 0,7% e gli Stati Uniti dell’1%. Anche la crescita economica della Cina è rallentata e si prevede che crescerà del 3,2% nel 2022 e del 4,4% nel 2023.

La crescita globale dovrebbe rallentare dal 6% nel 2021 al 3,2% nel 2022 e al 2,7% nel 2023. Questo è il tasso di crescita più debole dal 2001 ad eccezione della crisi finanziaria globale e della fase acuta della pandemia. Il Fondo Monetario Internazionale prevede forti rallentamenti per le maggiori economie come Stati Uniti e Cina.

La Banca mondiale ha affermato il mese scorso che con le banche centrali di tutto il mondo che aumentano contemporaneamente i tassi di interesse in risposta all’inflazione, il mondo potrebbe essere diretto verso una recessione globale nel 2023 e una serie di crisi finanziarie nei mercati emergenti e nelle economie in via di sviluppo.

READ  Mancini nomina Verratti e Sensi infortunati per l'Italia per Euro 2020 - Sport

Tuttavia, in mezzo a tutte queste aspettative, l’India ha conquistato l’ammirazione di alcune importanti istituzioni finanziarie ed esperti di politica che affermano che i fondamentali del paese sono solidi e potrebbero non essere influenzati dalla possibile recessione nei paesi europei.

Oggi, il capo economista del FMI, Pierre-Olivier Gorinchas, ha affermato che l’India è emersa come una “luce brillante” in un momento in cui il mondo si trova di fronte alla prospettiva imminente di una recessione. “Beh, voglio dire che l’India è una specie di luce splendente. L’economia indiana sta andando abbastanza bene”, Gorinshas ha anche elogiato il paese per le sue innovazioni digitali e ha affermato che il paese è in gran parte in prima linea nella digitalizzazione.

“Il modo in cui questi strumenti digitali possono essere implementati per migliorare l’inclusione finanziaria o per facilitare l’accesso ai servizi amministrativi e cose del genere. Questa è una testimonianza del tipo di innovazione in questo settore che sta avvenendo in India”, ha affermato.

Leggi anche: La crescita economica dell’India scende al 6,8% nel 2022, la crescita globale rallenta al 3,2%: FMI

Leggi anche: Nirmala Sitharaman visita gli Stati Uniti per partecipare agli incontri annuali del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.