Mondiali 2022: i tifosi non potranno acquistare alcolici negli stadi durante il torneo del Qatar | notizie di calcio

La FIFA ha annunciato che i tifosi non potranno acquistare bevande alcoliche negli stadi della Coppa del Mondo in Qatar.

Ciò significava che i fan non sarebbero stati in grado di acquistare Budweiser, che sarebbe stata l’unica bevanda alcolica disponibile per i tifosi negli stadi a causa della sua sponsorizzazione FIFA.

La decisione, presa dalla FIFA, appena due giorni prima della partita di apertura, significa che nessuno che assisterà alle partite potrà ora consumare alcolici all’interno del perimetro dello stadio.

Una dichiarazione della FIFA afferma: “A seguito delle discussioni tra le autorità del paese ospitante e la FIFA, è stata presa la decisione di concentrarsi sulla vendita di bevande alcoliche al FIFA Fan Fest, altre destinazioni per i fan e luoghi con licenza, e di rimuovere i punti vendita di birra dalla FIFA Perimetro dello stadio della Coppa del Mondo Qatar 2022.

“Non vi è alcun impatto sulla vendita di Bud Zero che rimarrà disponibile in tutti gli stadi della Coppa del Mondo in Qatar.

“Le autorità del paese ospitante e la FIFA continueranno a garantire che gli stadi e le aree circostanti offrano un’esperienza piacevole, rispettosa e divertente per tutti i tifosi.

Gli organizzatori del torneo apprezzano AB InBev [drinks and Brewing company Anheuser-Busch InBev] Comprensione e supporto continuo per il nostro impegno condiviso per soddisfare le esigenze di tutti durante la Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022″.

immagine:
Birreria Budweiser al FIFA Fan Fest di Doha, in Qatar


Gli organizzatori della Coppa del Mondo avevano precedentemente affermato che Budweiser sarebbe stato disponibile per la vendita nello stadio da tre ore prima del calcio d’inizio fino a un’ora dopo il fischio finale.

Comprensibilmente, il Qatar è preoccupato per l’impatto delle vendite di alcolici sui fan per i quali il bere non fa parte della cultura – non solo i qatarini ma persone provenienti da altre parti del Medio Oriente e dell’Asia più in generale.

I tifosi potranno comunque consumare alcolici nelle aree designate per i fan, con Budweiser disponibile a £ 12 per pinta. Ma l’incidente mette in dubbio l’entità del controllo della FIFA sul torneo.

Avrà uno sponsor infelice tra le mani con Budweiser. Si dice che la società produttrice di birra paghi alla FIFA 63 milioni di sterline ogni quattro anni per essere uno dei loro partner di alto profilo, e sarà interessante vedere quale effetto avrà questo sull’accordo commerciale.

“Bene, questo è imbarazzante”, ha twittato la società dal suo account principale venerdì, un post successivamente cancellato.

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video facilmente accessibile

Il centrocampista inglese James Maddison non si è allenato con la squadra per il secondo giorno consecutivo e sembra improbabile che il giocatore giocherà contro l’Iran.

Il sindacato dei tifosi ha criticato il ritardo nella decisione, accusando gli organizzatori di una “totale mancanza di comunicazione”.

“Ad alcuni tifosi piace bere una birra durante una partita e ad altri no, ma il vero problema è la svolta dell’ultimo minuto che parla di un problema più grande: la totale mancanza di comunicazione e chiarezza da parte del comitato organizzatore nei confronti dei tifosi”.
ha detto il portavoce.

“Se possono cambiare idea su questo in qualsiasi momento, senza alcuna spiegazione, i sostenitori avranno comprensibili preoccupazioni sul fatto che manterranno altre promesse relative all’alloggio, ai trasporti o alle questioni culturali”.

READ  Gli Stati Uniti hanno abbandonato i piani per trasferire i MiG-29 polacchi a Kiev

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.