Media statali: Hu Jintao ‘non si sente bene’ quando ha lasciato il Congresso cinese | Cina

I media statali hanno riferito che l’ex presidente cinese Hu Jintao “non si sentiva bene” quando è uscito sabato dalla cerimonia di chiusura di un congresso del Partito Comunista al potere.

“Il corrispondente di Xinhuanet Liu Jiaowen ha appreso che Hu Jintao ha insistito per partecipare alla sessione di chiusura del 20° Congresso Nazionale del Partito, nonostante si sia preso del tempo per riprendersi di recente”, ha detto l’agenzia di stampa ufficiale cinese Xinhua in un tweet alla fine di sabato.

Ha scritto un secondo tweet: “Quando non stava bene durante la sessione, il suo staff lo ha scortato per la sua salute in una stanza vicino al luogo dell’incontro per riposare. Ora sta molto meglio”.

Lui, 79 anni, era l’antenato diretto di Xi Jinping ed era seduto alla sinistra di Xi. Le riprese video hanno mostrato che è stato preso dal palco della sala principale della Grande Sala del Popolo di Pechino dai padroni di casa.

Il filmato, diffuso dall’AFP, mostrava un ospite che cercava ripetutamente di sollevare Hu dal suo posto, allarmando i funzionari seduti nelle vicinanze. Poi ha messo la mano su un pezzo di carta e l’ha messo nella cartella di Shi, ma Shi ha messo rapidamente la mano sul foglio.

Il massimo legislatore cinese, Li Zhanshu, seduto alla destra di Xi, ha consegnato il fascicolo dell’ex presidente a un ospite, asciugandosi la testa con uno straccio dopo che si è finalmente alzato in piedi.

Hu Jintao sembrava triste mentre resisteva ad andarsene mentre i padroni di casa lo scortavano fuori e tornavano al suo posto a un certo punto. Uscendo, ha scambiato parole con Xi e ha accarezzato la spalla del Primo Ministro, Li Keqiang, che era seduto alla destra di Xi.

Un video dell’incidente – cosa molto insolita data la precisa gestione scenica della maggior parte di tali eventi – è stato ampiamente condiviso su Twitter ma non è stato trovato sulle piattaforme di social media cinesi pesantemente censurate. Twitter è vietato in Cina.

Su Weibo cinese simile a Twitter, alcuni utenti dei social media hanno alluso all’incidente commentando vecchi post con Hu, una tattica comune utilizzata per eludere la censura informatica.

Entro sabato sera, la sezione dei commenti su quasi tutti i post di Weibo contenenti il ​​nome di Hu non era più visibile, secondo una recensione di Reuters.

La copertura mediatica ufficiale della cerimonia non includeva la scena che ha avuto luogo quando i giornalisti sono entrati nella sala.

La copertura ufficiale del notiziario serale della Central Television Television (CCTV) della cerimonia di chiusura della conferenza di sabato includeva filmati con Hu, come al solito, prima dell’incidente.

Sembrava un po’ a disagio domenica scorsa quando ha raggiunto lo stesso palco per la cerimonia di apertura della conferenza.

READ  Le milizie sostenute dall'Iran in Iraq si sono divise sulla decisione degli Stati Uniti di "ritirare" le proprie forze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.