L’ex star del Manchester United e del West Ham Patrice Evra ha giocato con “almeno giocatori gay in ogni club”.

L’ex star del Man United Patrice Evra ha rivelato che i suoi compagni di squadra gli avevano detto che erano gay, ma avevano troppa paura di uscire a causa dell’omofobia nello spogliatoio – e afferma che ci sono almeno giocatori gay in ogni club

  • Patrice Evra afferma che i giocatori gay si sono aperti su di lui durante la sua carriera calcistica
  • Ma il francese ha ammesso che se l’hanno annunciato pubblicamente, “è finita”
  • Evra afferma di aver affrontato atteggiamenti orribili nei confronti dell’omosessualità nel calcio


Patrice Evra ha affermato che ci sono almeno giocatori gay in ogni squadra di calcio e ha sollevato il coperchio su alcuni degli atteggiamenti scioccanti dei suoi compagni di squadra nei confronti dell’omosessualità.

In un’intervista a una casa editrice francese Parigi In concomitanza con l’uscita della sua autobiografia, Evra ha fatto alcune scoperte sorprendenti su alcune delle opinioni che ha incontrato.

“Quando ero in Inghilterra, hanno portato qualcuno a parlare con la squadra dell’omosessualità”, ha spiegato Evra. Alcuni dei miei colleghi hanno detto “È contro la mia religione, se c’è un gay in questo spogliatoio lascialo lasciare il club” e altri commenti.

Patrice Evra afferma di aver affrontato atteggiamenti orribili nei confronti dell’omosessualità tra i calciatori

Evra è anche tornato in Premier League con il West Ham dal 2018 al 2019

Evra è anche tornato in Premier League con il West Ham dal 2018 al 2019

In quel momento, ho detto: “Stai zitto”. Ha giocato con giocatori gay. Faccia a faccia, si sono aperti con me perché avevano paura di parlare diversamente.

Ci sono almeno due giocatori in ogni club gay. Ma nel mondo del calcio, se lo dici tu, è finita.

Evra non ha detto per quale club inglese stava giocando quando si è verificato l’incidente in questione.

Ha giocato per il Manchester United dal 2006 al 2014 prima di partire per la Juventus. È tornato in Inghilterra e in Premier League nel 2018 e ha fatto alcune apparizioni con il West Ham prima di partire nel 2019.

Nella sua carriera calcistica ha rappresentato altri grandi club europei come i giganti italiani Juventus, i club francesi del Nizza, il Monaco e il Marsiglia. Ha anche giocato 81 partite internazionali con la nazionale francese.

Non ci sono calciatori gay in Premier League, ma i club hanno lavorato per promuovere l’inclusività con gesti come la campagna dei lacci arcobaleno.

L'allenatore del Liverpool Jurgen Klopp ha parlato del suo sostegno alla campagna dei lacci arcobaleno

L’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp ha parlato del suo sostegno alla campagna dei lacci arcobaleno

L'iniziativa ha visto i giocatori indossare lacci arcobaleno sulle scarpe e capitani come Bruno Fernandes (sopra) indossare fasce arcobaleno per un round di partite a novembre.

L’iniziativa ha visto i giocatori indossare lacci arcobaleno sulle scarpe e capitani come Bruno Fernandes (sopra) indossare fasce arcobaleno per un round di partite a novembre.

Ha ottenuto ampi consensi in tutto il campionato, incluso il boss del Liverpool Jurgen Klopp, che ha spiegato come l’iniziativa abbia aumentato il suo livello di coscienza in vista della partita della sua squadra contro il Southampton a novembre nel fine settimana con i lacci arcobaleno.

READ  Patrimonio netto di Charles Leclerc 2022: quanto paga la Ferrari a Charles Leclerc?

“Ne sono un perfetto esempio: come cambia il livello di coscienza”, ha detto Klopp. ‘Ho 54 anni, ho passato molte volte nella mia vita ma molti problemi che non ho mai avuto prima.

“Ho molti amici gay, ma non ho mai pensato a com’era quando hanno dovuto dire, ‘A proposito, mamma, papà’ – e a tutti – “Non sono esattamente quello che mi aspettavo, forse”.

“Questa è una sfida che non dovremmo affrontare, come facciamo nelle nostre vite. Quindi ci sono totalmente coinvolto. È una grande campagna, devo dire, e sembra buona!”

Josh Cavallo, un giocatore di calcio apertamente gay che gioca per l'Australia Adelaide United, ha criticato gli abusi sui gay contro di lui all'inizio di questa settimana.

Josh Cavallo, un giocatore di calcio apertamente gay che gioca per l’Australia Adelaide United, ha criticato gli abusi sui gay contro di lui all’inizio di questa settimana.

Cavallo è andato su Instagram e ha denunciato gli abusi della folla dopo il pareggio con Melbourne Victory

Cavallo è andato su Instagram e ha denunciato gli abusi della folla dopo il pareggio con Melbourne Victory

Josh Cavallo, l’unico giocatore di calcio gay al mondo, che gioca per l’Australia Adelaide United, all’inizio di questa settimana ha denunciato gli abusi sui gay da parte dei fan in una partita che stava giocando contro il Melbourne Victory.

Il giorno dopo la partita, il 22enne è andato su Instagram per dire: “Non farò finta di non aver visto o sentito abusi sui gay durante la partita di ieri sera.

Non ci sono parole per dirti quanto fossi deluso. Questo non dovrebbe essere accettabile e dobbiamo fare di più per ritenere le persone responsabili.

“Non mi scuserò mai per aver vissuto la verità e, più recentemente, per quello che sono al di fuori del calcio”.

READ  L'horror austriaco dà un gradito risveglio ai record italiani

Annunci


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.