Il rapporto finale della commissione del 6 gennaio afferma che Donald Trump si è impegnato in una “cospirazione in più parti” per ribaltare il risultato delle legittime elezioni presidenziali del 2020 | Notizie degli Stati Uniti

Donald Trump è stato coinvolto in una “cospirazione in più parti” per ribaltare i risultati legali delle elezioni presidenziali del 2020, secondo un rapporto dei politici statunitensi.

Il 6 gennaio il Comitato della Camera ha pubblicato il suo rapporto finale, basato su interviste a più di 1.000 testimoni, 10 udienze e milioni di pagine di documenti.

Con oltre 814 pagine, sette democratici e due repubblicani hanno documentato la loro indagine di 18 mesi sull’insurrezione al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio 2021.

Le prove, hanno concluso, “hanno portato a una conclusione prioritaria e diretta: la causa principale del 6 gennaio è stata un uomo, l’ex presidente Donald Trump, a cui sono seguiti molti altri.

Nessuno degli eventi del 6 gennaio sarebbe accaduto senza di lui.

L’indagine ha dettagliato le azioni del signor Trump nelle settimane precedenti l’insurrezione e come la sua campagna per invertire la sua sconfitta elettorale ha influenzato le persone coinvolte.

Ha detto che tra la vittoria elettorale di Joe Biden e la certificazione di quella vittoria – il giorno della rivolta – il signor Trump o la sua cerchia ristretta si sono impegnati in almeno 200 atti apparenti di sensibilizzazione pubblica o privata, lobbying o condanna, prendendo di mira entrambi gli stati legislatori, funzionari elettorali statali o gente del posto, di annullare i risultati delle elezioni statali”.

“Sapendo che lui ei suoi sostenitori hanno perso dozzine di cause elettorali, e nonostante i suoi consiglieri senior abbiano confutato le sue accuse di frode elettorale e lo abbiano esortato ad ammettere la sua sconfitta elettorale, Donald Trump ha rifiutato di accettare l’esito legale delle elezioni del 2020”, diceva il rapporto. Egli ha detto.

READ  Ucraini feriti sono stati salvati dai difensori delle acciaierie di Mariupol per essere scambiati con prigionieri russi

Invece di onorare il suo obbligo costituzionale di “prendersi cura che le leggi siano fedelmente eseguite, il presidente Trump ha invece cospirato per ribaltare il risultato delle elezioni”.

La commissione ha affermato che Trump ha fatto pressioni su stati, funzionari federali, politici e persino Mike Pence, il suo vicepresidente, nel tentativo di ottenere ciò che voleva.

immagine:
I sostenitori di Trump affrontano la polizia al Campidoglio durante l’insurrezione del 6 gennaio

Leggi di più:
Interpretare Trump come un cattivo non è ciò di cui ha bisogno il suo ritorno politico
La Commissione del 6 gennaio raccomanda accuse penali contro Trump
Il comitato della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti vota sulla dichiarazione delle dichiarazioni dei redditi di Trump

Hanno detto che le sue accuse di frode elettorale sono state ampiamente diffuse sui social media, sulla base della sfiducia nei confronti del governo che ha sposato durante i suoi quattro anni come presidente.

E ha fatto ben poco per fermare i suoi seguaci quando hanno preso violentemente in mano la situazione.

Il rapporto ha rilevato che sono trascorsi 187 minuti tra il signor Trump che ha concluso un discorso che esortava i suoi sostenitori a marciare sul Campidoglio e i suoi primi tentativi di far disperdere i rivoltosi, cosa che è stata fatta rassicurandoli: “Ti vogliamo bene, sei molto speciale .”

Molti dei suoi dipendenti lo supplicarono di dire qualcosa di più forte, ma non lo fece.

Il rapporto descrive anche i fallimenti delle forze dell’ordine e delle agenzie di intelligence, ma afferma che ciò non ha portato all’insurrezione.

La gente si rifugia nella Gallery House mentre i manifestanti cercano di prendere d'assalto la Camera dei Deputati
immagine:
La gente si è riparata nella galleria della casa mentre i manifestanti hanno cercato di fare irruzione nella stanza. foto: AP

Leggi di più:
Assalto al Campidoglio – Quattro ore di caos a Washington, DC

Analisi: perché il voto del comitato del 6 gennaio è importante per Trump
Un poliziotto in pensione riceve la più lunga condanna per rivolta in Campidoglio per aver aggredito un ufficiale

READ  Il chirurgo affronta una causa per aver tentato di vendere i raggi X alla vittima del Bataclan in nome di NFT | Francia

“Il presidente degli Stati Uniti che incita una folla a marciare sul Campidoglio e ostacolare il Congresso non è uno scenario che le nostre comunità di intelligence e forze dell’ordine possono immaginare per questo paese”, ha affermato il presidente del comitato, Benny Thompson, nella prefazione al rapporto.

Il rapporto raccomanda al Congresso di creare un “meccanismo per valutare” se bandire le persone citate nel rapporto dagli uffici federali o statali in futuro.

Il comitato ha anche deferito le sue indagini al ministero della Giustizia e ha raccomandato al ministero di indagare sull’ex presidente per quattro reati, tra cui favoreggiamento della disobbedienza, ma questi deferimenti non hanno valore legale.

Trump ha definito il rapporto “molto partigiano” e una “caccia alle streghe”.

Scrivendo sulla sua piattaforma Truth Social, ha detto: “Il rapporto sui non eletti altamente partigiani della commissione omette intenzionalmente di indicare l’incapacità di Pelosi di dare ascolto alla mia raccomandazione di usare truppe a Washington, di mostrare le parole ‘pacifiche e patriottiche’ che ho usato, o di esaminare il motivo per protestare contro la frode elettorale. Caccia alle streghe!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.