Il ministro britannico insiste che sanzioni “senza precedenti” potrebbero invertire l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin

Sanzioni “senza precedenti” che colpiranno duramente la Russia potrebbero ribaltare la decisione di Vladimir Putin invadere l’UcrainaIl ministro degli Affari esteri ha insistito.

James Cleverly ha respinto le preoccupazioni sul fatto che il presidente russo avesse valutato le sanzioni occidentali, sostenendo che il rublo stava già crollando, il che avrebbe anche un “effetto tangibile”.

Prima che venissero annunciate ulteriori sanzioni – dopo un incontro di emergenza con Cobra a Downing Street – Cleverly ha affermato che l’invasione si stava svolgendo come il Regno Unito si aspettava.

Riguardo alle sanzioni, ha detto: “Speriamo che convincano le persone intorno a Vladimir Putin che questa è la cosa completamente sbagliata da fare e che dovrebbe invertire questo attacco”.

“Anche se a Vladimir Putin non interessa, le persone intorno a lui lo faranno – e sicuramente lo fanno”, ha detto il ministro.

Ha anche esortato i generali russi a intervenire per porre fine a quella che ha definito la “fantasia zarista” di Putin, tra le crescenti speculazioni sullo stato mentale del presidente russo.

Ha parlato abilmente dopo che le forze russe hanno lanciato un’offensiva militare notturna contro l’Ucraina in quattro regioni, con segnalazioni di attacchi missilistici nelle principali città.

Volodymyr Zelensky, presidente dell’Ucraina, ha avvertito che “potrebbe essere l’inizio di una grande guerra nel continente europeo” e ha chiesto aiuto, dopo aver dichiarato lo stato di emergenza.

Il ministro ha chiarito ancora una volta che le truppe britanniche non sarebbero state inviate in Ucraina, che non è membro della Nato.

“Naturalmente, forniremo supporto agli ucraini nella loro autodifesa”, ha affermato Cleverly.

E lui ha detto Notizie del cieloIn stretto coordinamento con i nostri amici e alleati internazionali, forniremo una risposta sanzionatoria coordinata e senza precedenti per punire questa decisione spaventosa.

READ  Tensioni Ucraina-Russia: il sindaco di Kiev Vitali Klitschko critica la Germania per non aver sostenuto l'Ucraina | notizie dal mondo

Dmytro Kuleba, ministro degli Affari esteri dell’Ucraina, ha lanciato un appello di aiuto in cinque punti, inclusa la rimozione della Russia dal sistema di pagamento internazionale SWIFT.

Il suo paese aveva anche bisogno di armi, aiuti finanziari, aiuti umanitari e che l’Occidente “isolasse completamente la Russia con tutti i mezzi e in tutte le forme”.

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha dichiarato: “È stato il presidente Putin a riportare la guerra in Europa. In questi tempi difficili, l’Unione europea e il suo popolo stanno con l’Ucraina e il suo popolo”.

Il suo obiettivo è “non solo Donbass, l’obiettivo non è solo l’Ucraina. L’obiettivo è la stabilità in Europa e l’intero sistema di pace internazionale”, aggiungendo: “Chiederemo al presidente Putin di renderne conto”.

(Statista / L’Indipendente)

Il leader laburista Keir Starmer ha dichiarato: “Dobbiamo rafforzare urgentemente i nostri alleati della NATO. Devono essere adottate le sanzioni più severe possibili contro tutti coloro che sono associati a Putin.

L’influenza del denaro russo dovrebbe essere portata fuori dal Regno Unito. E coloro che per molto tempo hanno chiuso un occhio sulle azioni della Russia devono fare i conti con la propria coscienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.