Il lancio della prima missione di atterraggio lunare di Intuitive Machines è previsto per il 14 febbraio

WASHINGTON – Intuitive Machines e SpaceX hanno confermato i piani per lanciare la missione del lander lunare IM-1 il 14 febbraio, in attesa di un test di rifornimento sulla piattaforma entro questa settimana.

In una dichiarazione rilasciata il 5 febbraio, Intuitive Machines ha annunciato che intende lanciare il suo lander in una “finestra di più giorni” a partire dal 14 febbraio. Il lancio del razzo Falcon 9 è previsto dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center alle 12:57. Sono orientale quel giorno.

L'annuncio è arrivato poche ore dopo che un funzionario di SpaceX ha parlato in una conferenza stampa dell'imminente lancio della missione scientifica della Terra PACE della NASA a bordo di un altro razzo Falcon 9, dove ha confermato la data del 14 febbraio, una data ampiamente conosciuta nel settore ma non menzionata da NASA.Or Intuitive Machines verrà rivelato in una conferenza stampa il 31 gennaio sui carichi utili dell'agenzia sul lander.

“Il lancio di Intuitive Machines è previsto per il 14 febbraio, che è il giorno di San Valentino”, ha detto Juliana Schiemann, responsabile della missione satellitare civile di SpaceX, in una conferenza stampa del 5 febbraio. “Stiamo monitorando bene la data di lancio del 14 febbraio.”

Una delle tappe finali prima di questo lancio è un test di rifornimento, o prova generale bagnata, previsto per il 7 febbraio. Questo è importante per l'IM-1 perché il lander deve essere caricato con ossigeno liquido e carburante metano mentre si trova sulla rampa di lancio poco prima del lancio. , una procedura che richiede modifiche all'infrastruttura dell'LC-39A.

“Sostanzialmente faremo un test del serbatoio del carburante, o una prova sul bagnato, di quel veicolo spaziale il 7 febbraio”, ha detto, “per assicurarci che il veicolo spaziale possa essere rifornito sulla piattaforma”.

READ  Focolaio di diarrea senza precedenti nel Regno Unito con casi 3 volte più elevati del solito - Ars Technica

Mentre Intuitive Machines ha affermato nella sua dichiarazione che avrà una finestra di diversi giorni, Schiemann ha affermato che la missione ha una finestra di tre giorni, con opportunità di lancio dal 14 al 16 febbraio. Intuitive Machines aveva precedentemente affermato che un lancio in qualsiasi giorno durante quella finestra avrebbe impostato un tentativo di atterraggio per il 22 febbraio.

Il lander da 675 chilogrammi, chiamato Odysseus dalla società, trasporterà sei carichi utili per la NASA attraverso un premio CLPS (Commercial Lunar Payload Services) da 118 milioni di dollari. Trasporta anche sei carichi commerciali, dall'azienda di abbigliamento sportivo Columbia all'artista Jeff Koons. I carichi utili commerciali includono anche Eaglecam, una fotocamera sviluppata dagli studenti della Embry-Riddle Aeronautical University che emergerà dal lander durante la sua discesa finale in superficie per tentare di fotografare l'atterraggio.

Se l’IM-1 avrà successo, sarà la prima missione privata ad atterrare dolcemente sulla Luna dopo tre precedenti tentativi falliti. Il lander Beresheet della SpaceIL israeliana si è schiantato durante l'atterraggio sulla luna nel 2019, e il lander HAKUTO-R M1 del Giappone ispace si è schiantato mentre tentava un atterraggio nell'aprile 2023. Il lander lunare Peregrine di Astrobotic ha perso propellente poche ore dopo il lancio, l'8 gennaio. Il lancio che ha impedito alla navicella spaziale di tentare l'atterraggio sulla Luna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *