Gli USA effettuano attacchi aerei in Siria in risposta all’attacco di rappresaglia alle milizie sostenute dall’Iran | Siria

Il Esercito degli Stati Uniti Ha affermato di aver effettuato attacchi aerei nelle aree della Siria orientale utilizzate dalle milizie sostenute dall’Iran.

“Gli attacchi di oggi erano necessari per proteggere e difendere il personale americano”, ha dichiarato mercoledì il portavoce del comando centrale dell’esercito americano, il colonnello Joe Puccino.

Ha aggiunto che gli scioperi erano “misure proporzionate e deliberate volte a ridurre il rischio di escalation e ridurre al minimo il rischio di vittime”. Puccino non ha specificato gli obiettivi, né ha fornito dati sulle vittime degli scioperi ordinati dal presidente Joe Biden.

Non vi è stato alcun riconoscimento immediato da parte dei media statali in Siria degli attacchi a Deir ez-Zor. L’Iran non ha riconosciuto immediatamente l’attacco.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani, che monitora la guerra dell’opposizione, e gli attivisti collettivi a Deir Ezzor 24 hanno affermato che gli attacchi aerei hanno preso di mira il campo di Ayyash, gestito dal gruppo Fatemiyoun composto da combattenti sciiti dall’Afghanistan. Il monitoraggio della guerra ha riferito che almeno sei militanti siriani e stranieri sono stati uccisi negli attacchi aerei.

L’attacco del 15 agosto ha visto i droni lanciati dalle milizie sostenute dall’Iran che hanno preso di mira la guarnigione di Al-Tanf utilizzata dalle forze statunitensi. Il comando centrale degli Stati Uniti ha descritto l’attacco come “nessuna vittima o danno” all’epoca.

Deir ez-Zor è un governatorato strategico ai confini dell’Iraq e contiene giacimenti petroliferi. Le fazioni armate sostenute dall’Iran e dalle forze siriane controllano l’area e sono state spesso bersaglio di aerei da guerra israeliani in precedenti attacchi.

Le forze statunitensi sono entrate in Siria nel 2015, sostenendo le forze alleate nella loro lotta contro lo Stato islamico.

READ  Tensioni nel Mar Cinese Meridionale: una nave da guerra della Marina americana ha fotografato il "blocco" della portaerei di Pechino Il mondo | notizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.