Come assorbire il Rinascimento italiano, una seconda volta

Si tiene una grande fiera Il V&A A partire dal mese prossimo, all’arte rinascimentale verrà dato un rinascimento (‘uso’) per un pubblico moderno.

Donatello: Scultura del Rinascimento (11 febbraio – 11 giugno 2023) sarà la prima grande mostra del Regno Unito a esplorare gli straordinari talenti del maestro del Rinascimento. Donatello. Fornirà una nuova prospettiva sull’artista e sulla sua influenza sullo sviluppo culturale e artistico di questo importante periodo della storia dell’arte. Con molte opere mai esposte prima in Inghilterra, la mostra esplora le invenzioni, le collaborazioni e le ispirazioni dell’artista nel contesto dell’Italia del XV secolo.

Il più grande scultore di tutti i tempi, Donatello (c.1386-1466) fu in prima linea in una rivoluzione nella pratica scultorea nel primo Rinascimento. Lavorando in una gamma completa di materiali e tecniche scultoree, tra cui marmo, bronzo, legno, terracotta e stucco, ha contribuito a importanti commissioni per la chiesa e lo stato; Figura stretta della famiglia Medici e della loro cerchia fiorentina, era ben voluto in altre città italiane.

Un sontuoso libro da caffè ad accompagnare la mostra – Donatello: Scultura del Rinascimento – A cura di Beta Motor, capo curatore della mostra Donatello: Scultura del Rinascimento.

Il libro esplora la straordinaria creatività di Donatello nel vibrante ambiente artistico e culturale dell’Italia del XV secolo, esaminando il lavoro degli orafi e la natura collaborativa della sua bottega e dei suoi processi. Riflette anche sull’eredità di Donatello, esplorando come la sua scultura abbia ispirato le generazioni successive durante il tardo Rinascimento e oltre.

“Donatello è stato una forza trainante del Rinascimento italiano e un’ispirazione per gli artisti nel corso dei secoli”, ha commentato Betta Mottur. “L’eccezionale opportunità di collaborare con i nostri partner a Firenze e Berlino, insieme alla generosità di tutti i prestatori, ha dato al V&A una visione straordinaria della formazione, delle relazioni e dell’eredità dell’artista. Riunendo oggetti e storie mai visti prima nel Regno Unito , questa mostra mette in mostra i talenti sorprendenti di Donatello e la sua influenza sull’arte rinascimentale e successiva.L’ampio impatto che ha avuto, offre un momento unico per sperimentare, godere e – per coloro che non hanno familiarità con il suo lavoro.

La mostra accompagna i visitatori in un viaggio attraverso l’Italia partendo da Firenze, dove Donatello realizzò le sue prime sculture in marmo per l’Opera del Duomo. Davide E l’artista trascorse 10 anni (1443–54) a Padova e nel nord Italia nella bottega di Lorenzo Ghiberti, acquisendo esperienza lavorando con cera, argilla e bronzo.

I viaggiatori possono intraprendere la propria immersione profonda per celebrare la mostra storica e la celebrazione della vita dell’artista. Cox e ReTour Arte e Cultura: Ravenna: Mosaici & Marmi. Un tour di tre notti rivela il brillante passato di Ravenna con gli esperti Rowena Lawrence o la dottoressa Sally Dormer.

In alternativa, gli amanti dell’arte rinascimentale possono visitare Filantropia di Abercrombie & Kent (AKP) Firenze progetta e osserva in prima persona come i restauratori riportano in vita opere d’arte rinascimentali che altrimenti sarebbero andate perdute per sempre.

“È in corso uno sforzo globale per aiutare a ripristinare il patrimonio culturale ei monumenti di Firenze considerati tesori del mondo”, afferma l’AKP. “Da diversi anni siamo parte attiva di questa iniziativa globale. Attualmente il nostro sostegno è rivolto alla Madonna della Giampolona, ​​gioiello artistico del Rinascimento nella Santissima Annunziata (Chiesa dell’Annunziata). Questa chiesa è considerata una delle chiese imperdibili di Firenze.

I visitatori possono anche visitare la basilica della Santissima Annunziata del XIII secolo, un altro ambizioso progetto di restauro sponsorizzato da Abercrombie & Kent Philanthropy. Unisciti a un membro del piccolo team di restauratori d’arte in loco e visita la Cappella del Giambologna, una delle tante cappelle laterali della basilica, per vedere in prima persona come lavorano i restauratori di tesori rinascimentali.

READ  Eurovision: l'Italia incorona i vincitori dopo una scioccante ed emozionante cerimonia dal vivo a Rotterdam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.