Berlusconi nomina Meloni come i longheroni della coalizione di destra italiana – Politico

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha descritto il prossimo primo ministro italiano e la sua alleata, Giorgia Meloni, come “di supporto, prepotente, arrogante e offensivo” in una nota fotografata dalla stampa.

Epiteti raschiati su un pezzo di carta sono stati pubblicati al Parlamento italiano Repubblica di La Venerdì e gli scontri si sono intensificati tra due dei tre partiti che cercano di formare il prossimo governo italiano.

“Non disposta a cambiare, non può andare d’accordo con te”, concludeva la nota.

“Manca un aggettivo: non posso ricattare”, ha risposto la Meloni venerdì sera.

Il leader dei Fratelli d’Italia di estrema destra, Forza Italia, e la Lega di Matteo Salvini stanno cercando di formare un governo dopo aver vinto le elezioni del mese scorso.

Ma le discussioni su incarichi ministeriali e parlamentari hanno inasprito l’umore.

Berlusconi ha rifiutato di riconoscere i fratelli italiani Ignacio La Russa – un collezionista di cimeli fascisti – come prossimo oratore del Senato del paese.

ha detto Salvini La Stampa Aveva avvertito Berlusconi di non combattere Meloni, il cui partito aveva una volta e mezzo i voti di Forza Italia e Lega messi insieme.

“L’ho avvertito: ‘Guarda, la Georgia ha i numeri e non puoi metterti in mezzo'”, ha detto Salvini.

Sabato è entrato nella polemica Enrico Letta, leader del Pd di opposizione.

“Non credo che la maggioranza sia abbastanza forte per dare al Paese un governo stabile. Possono solo dare al paese una guerra civile, un conflitto perpetuo. La Stampa disse Letta.

READ  Si è dimesso, quindi ha presentato ricorso in Giurisprudenza via de Conte per il Law Courier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.