Benetton – Ulster 31-29: la provincia irlandese in difficoltà ha subito una sconfitta nel finale in Italia

La sconfitta dell’Ulster è stata la prima volta che una contea irlandese ha perso contro una squadra italiana dal 2017
Benetton (17) 31
Provare: Albornoz, Rataf, Trix contro: Bornosi 2 Penne: Albornoz, Smith 2
Ulster (10) 29
Provare: O’Sullivan, Aringhe, Laurie contro: Connie 2 Penne: Cosmico

Rhino Smith ha preso il rigore nel finale nella vittoria casalinga per 31-29 della Benetton contro l’Ulster nel Rugby United Championship.

Una prima meta di Eric O’Sullivan ha portato l’Ulster in vantaggio, ma gli italiani hanno risposto con le schiacciate di Tomas Albornoz e Onisi Rataf portandosi in vantaggio per 17-10 nel primo tempo.

Una meta di Rob Herring ha tagliato il vantaggio della Benetton a cinque, ma un gol di Juan Ignacio Brix ha aiutato i padroni di casa a portarsi in vantaggio per 28-15.

L’Ulster sembrava aver conquistato la vittoria dopo un gol di Michael Lowry e un calcio di rigore prima del rigore finale di Smith.

La sconfitta è la quinta dell’Ulster in sei partite, e la prima volta che la squadra italiana sconfigge una contea irlandese dal 2017.

La squadra dell’Ulster ha iniziato la partita con la maggioranza del territorio e del possesso, ma ha faticato a convertire il proprio dominio iniziale in punti a causa di uno squilibrio di formazione.

La loro perseveranza è stata infine premiata da una buona meta del difensore O’Sullivan, che ha scelto una linea sottile per sfondare da distanza ravvicinata.

I padroni di casa hanno risposto rapidamente con il nazionale argentino Albornos che ha pareggiato i gol rompendo la difesa dell’Ulster per tagliare il traguardo e prepararsi per una trasformazione diretta.

La Benetton si è ripresa nel secondo quarto e ha continuato a sondare e allungare la difesa dell’Ulster.

Il frenetico passaggio dal gioco ha visto l’Ulster scomparire in numero e l’ala Rataf è riuscita a infilare un calcio intelligente di Brix in angolo.

Un rigore ha tenuto l’Ulster in contatto nell’intervallo prima che gli italiani iniziassero il secondo tempo con un gol in apertura di Albornoz che spingeva in avanti la squadra.

L’Ulster si è assicurato il possesso dalla linea di attacco ed è avanzato nella linea degli avversari grazie a un colpo rotolante, con l’Ulster Hooker Herring che guidava il suo fianco oltre la linea e toccava terra per portare l’Ulster a distanza ravvicinata. Kony ha mancato una trasformazione subdola, lasciando il deficit a cinque punti.

La Benetton sembrava comandare un rigore dalla lunga distanza del terzino Smith, seguito poco dopo da un bel passaggio per il terzino che Brix ha concluso all’angolo, ma c’era ancora tempo per un altro dramma.

Diversi forti portatori dell’Ulster li hanno visti accamparsi sulla linea Benetton ed è stato il terzino Lowry che ha usato il suo piede per tagliare con Cooney che ha aggiunto gli extra vitali mentre sentivano una vittoria in rimonta.

E quando una maggiore pressione dell’Ulster si è conclusa con un tentativo di rigore al 74 ‘, gli ospiti hanno improvvisamente preso un punto di vantaggio.

Ma nei momenti finali della partita, alla Benetton è stato assegnato un rigore dopo che Cooney era in fuorigioco e Smith è stato preciso sullo stivale per assicurarsi una vittoria drammatica in una partita molto serrata.

Dan McFarland ora affronta due settimane difficili con due partite consecutive di Coppa dei Campioni contro La Rochelle e Sale.

Benetton: Smith, Padovani, Brix, Minoncello, Rataf, Albornoz, Garbisi; Zani, Nicotera, Ferrari, Cannone, Ruzza, Negri, Lamaro, Cannone.

Alternative: Miley, Traore, Pasquale, Favrito, Bettinelli, Hidalgo-Klein, Umaga, Zanon.

Ulster: Lowry, Balcon, Hume, McCloskey, Stockdale, Burns, Cooney; O’Sullivan, Herring, Toomaga-Allen, Treadwell, Henderson (c), Jones, Reffell, Timoney.

Alternative: T Stewart, Sutherland, Warwick, O’Connor, Vermeulen, Doak, S Moore, McIlroy.

Regola:

READ  Tottenham raggiunge un accordo da 8 milioni di sterline, Antonio Conte voleva perdere Chelsea e Juventus | calcio | gli sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.