Barcellona-Napoli 1-1: Ferran Torres guadagna il pareggio ma l’italiana ha un leggero vantaggio nel match di Europa League

Peter Zielinski ha portato gli ospiti in vantaggio nel primo tempo, prima che Ferran Torres pareggiasse per il Barcellona con un calcio di rigore dopo l’ora.

Nonostante abbia dominato le ultime fasi, il Barcellona non è riuscito a trovare un vincitore e, sebbene la regola dei gol in trasferta non sia più applicabile, il Napoli sarà molto soddisfatto dell’andare al ritorno in Italia la prossima settimana.

Pierre-Emerick Aubameyang si è assicurato il suo debutto al Barcellona, ​​con Adama Traore e Ferran Torres che hanno scelto anche Xavi che ha riposto la sua fiducia nell’ex trio della Premier League.

Con meno di mezz’ora di gioco, i due si sono uniti per creare una grande opportunità. Aubameyang è tornato indietro e ha giocato dentro per Torres che era in porta, ma ha inviato il suo tiro alto e largo quando ha dovuto segnare.

Glielo ha fatto rimpiangere meno di un minuto dopo quando il Napoli è andato in vantaggio. Elif Elmas si è girato brillantemente e ha tagliato la palla a Zelensky in area di rigore e anche se il suo primo tiro è stato parato da Marc-André ter Stegen, era a portata di mano per mandare la palla di rimbalzo sul tetto della rete.

Aubameyang si raggomitola dalla distanza e Torres non riesce a colpire di testa, entrando nel Barcellona nel secondo tempo dopo una prestazione deludente.

Il Barcellona è riuscito a raggiungere il livello di un’ora, grazie in gran parte alla revisione del VAR. I padroni di casa hanno impugnato un calcio di rigore dopo che il cross di Traore è stato superato da Juan Jesus e sebbene l’arbitro abbia inizialmente annullato l’appello, ha consultato il replay ed è tornato per indicare il punto di rigore.

READ  Calcio: il calciatore sottovaluta il marchio di campione mentre il ritorno di Eriksen rimane poco chiaro
Getty Images

Torres ha messo alle spalle i suoi errori passati e ha superato con calma Alex Meret, per dare al Barcellona il ​​tanto bisogno del pareggio.

Ousmane Dembele è stato chiamato da Xavi, anche se il suo contratto in corso significava che molti fan di casa hanno fischiato ogni suo tocco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.