Un asteroide si avvicinerà molto alla Terra, ma mancherà

Cape Canaveral, Fla. (AP) – Un asteroide delle dimensioni di un camion delle consegne passerà la Terra giovedì notte, uno degli incontri più ravvicinati mai registrati.

La NASA insiste che sarebbe un quasi incidente senza alcuna possibilità che l’asteroide colpisca la Terra.

La NASA ha dichiarato mercoledì che questo asteroide appena scoperto si avvicinerà a 2.200 miglia (3.600 chilometri) sopra la punta meridionale del Sud America. È circa 10 volte più vicino del gruppo di satelliti per comunicazioni in orbita sopra la nostra testa.

L’avvicinamento più vicino avverrà alle 19:27 EST (21:27 ora locale).

Anche se la roccia spaziale si avvicina troppo, gli scienziati hanno affermato che la maggior parte di essa brucerà nell’atmosfera, con alcuni pezzi di grandi dimensioni che potrebbero cadere come meteore.

Il suo sviluppatore, David Farnocchia, ingegnere presso il Jet Propulsion Laboratory dell’agenzia a Pasadena, in California, ha affermato che il sistema di valutazione del rischio di impatto della NASA, chiamato Scout, ha rapidamente escluso un attacco.

“Ma nonostante pochissime osservazioni, è stato in grado di prevedere che l’asteroide si sarebbe avvicinato insolitamente alla Terra”, ha detto Farnocchia in una nota. “In effetti, questo è uno degli approcci più ravvicinati mai registrati da un noto NEO.”

Scoperto sabato, si ritiene che l’asteroide noto come 2023 BU abbia una larghezza compresa tra 11 piedi (3,5 metri) e 28 piedi (8,5 metri). È stato individuato per la prima volta dallo stesso astronomo dilettante in Crimea, Gennady Borisov, che ha scoperto una cometa interstellare nel 2019. Nel giro di pochi giorni, decine di osservazioni sono state effettuate dagli astronomi di tutto il mondo, consentendo loro di migliorare l’orbita dell’asteroide.

READ  Hack dell'Università di Tel Aviv descritto come la chiave per invertire la SLA

Una volta passato rapidamente, la traiettoria dell’asteroide sarà drasticamente alterata dalla gravità terrestre. Invece di orbitare attorno al sole ogni 359 giorni, entrerà in un’orbita ellittica che durerà 425 giorni, secondo la NASA.

___

La sezione Health and Science dell’Associated Press riceve il sostegno del gruppo Science and Education Media dell’Howard Hughes Medical Institute. AP è l’unico responsabile di tutti i contenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.