Rapporto della Scuola Italiana Primavera 2024

Di Wilson Brown

Il 25 aprile sono ripartita per la Scuola Italiana Primavera che si è tenuta nella località balneare di Misano Adriatico, vicino a Rimini. Il volo da Glasgow via Francoforte è atterrato sano e salvo a Bologna. Quest'anno non ci sono stati voli cancellati, voli in ritardo, bagagli smarriti o altri incidenti, che posso solo attribuire al mio compagno di viaggio e collega istruttore dell'NPC, Ailis Sutherland. Ailis è stata convinta a unirsi a me in questo viaggio poiché purtroppo Finlay non ha potuto partecipare quest'anno. Ailis non è estranea a questa scuola avendo studiato con me nel 2022, dove ha stretto molte amicizie grazie al suo stile di insegnamento e al suo meraviglioso gioco durante le riunioni serali informali.

Siamo stati prelevati all'aeroporto da Andrea e Corrado e dopo circa 90 minuti siamo arrivati ​​all'Hotel Alba Serena, un albergo a conduzione familiare a 50 metri dalla spiaggia. Un posto meraviglioso eguagliato solo dalla qualità del servizio da parte del personale. Nei giorni successivi abbiamo potuto gustare la cucina italiana e numerosi snack, il tutto servito da uno staff molto cordiale e accogliente. La prima classe e la scuola si sono svolte molto bene per tutti e tre i giorni grazie agli accordi presi da Raffaele, il presidente dell'Associazione Italiana Pifferi e Batteristi, e dal suo team.

Alice ed io siamo stati raggiunti nel corpo docente da Alberto Masi, che continua a dare importanti contributi allo sviluppo dell'idraulica in Italia. Non solo è una Piper molto intelligente, la sua personalità riempie ogni stanza e abbiamo avuto molte conversazioni con Ilis durante il pranzo e la cena, dimostrando di imparare molto velocemente l'italiano. D'altro canto, avrei chinato la testa per la vergogna per le mie pessime competenze linguistiche, ed ero grato ad Ailis, che ci ha fatto da traduttore in diverse occasioni!

READ  Ho parlato con Lozowski e Lynagh della selezione italiana
Insegnanti e organizzatori della Scuola Primaverile Italiana.

Quest'anno abbiamo accolto diversi batteristi nella scuola, il che rappresenta un nuovo sviluppo e speriamo di continuare e crescere in futuro. Quando io e l'istruttore di batteria Alan Macdonald ci siamo conosciuti, mi sono reso conto che avevo suonato con suo padre nella Strathclyde Police Pipe Band tra la fine degli anni '90 e l'inizio degli anni 2000. A questo punto Alan descrisse i suoi giorni da ragazzo che marciava dietro la banda alle gare, un mondo davvero piccolo.

•Ailis e Alan – una collaborazione di cornamusa e batteria.
• Insegnanti con zampognari in 1° elementare.

E così per l'insegnamento. Alberto aveva diviso i 27 studenti in quattro classi e noi seguivamo un programma di lezioni collettive, laboratori e suonando come una banda di cornamuse. Inoltre, otto studenti si sono registrati per sostenere gli esami PDQB dai livelli da 4 a 7. I suonatori di cornamusa italiani continuano a favorire il sistema degli esami e lo trovano prezioso per tracciare i loro progressi e fornire motivazione per apprendere nuove composizioni. e ampliare le proprie conoscenze dal punto di vista sportivo e teorico.

• Insegnanti con zampognari in 2° elementare.

Le lezioni si sono svolte in un ambiente amichevole e rilassato e gli studenti hanno avuto l'opportunità di porre domande ai “Daft Boy”. Molti studenti hanno davvero tratto beneficio dalla discussione sullo strumento e sulle difficoltà legate all'installazione di una cornamusa. L'accesso a prodotti di qualità come le ance è stata una sfida e talvolta frustrante. Tuttavia, attraverso questo tipo di scuole e la conoscenza di suonatori di cornamusa italiani come Alberto, gli studenti sviluppano le proprie conoscenze e abilità in questo settore. A volte è troppo facile dimenticare queste difficoltà e quanti di noi ci hanno aiutato nelle prime fasi del nostro percorso idraulico.

READ  Un astro nascente dice di poter giocare a rugby con i Mondiali in Italia
•Emanuel Fontana riceve il premio 'Most Promising' insieme a docenti e studenti.

Come sempre abbiamo chiuso la scuola con il pranzo e per l'occasione a tutti gli studenti sono stati consegnati attestati e fotografie. Purtroppo molti studenti sono dovuti partire presto perché provenivano da tutta Italia e hanno dovuto affrontare un viaggio di sette ore per tornare a casa: questa è una dedica a te! Ailis e io abbiamo selezionato due studenti per una menzione speciale in base ai loro contributi e hanno ricevuto inviti a partecipare agli incontri per adulti dell'NPC, di persona o online. Emanuele Fontana è stato premiato come 'Più Promettente' e 'Più Dedicato' a Elisa Brecianini.

•Elisa Brecianini Ricevere il premio “Più dedicato” dagli insegnanti.

Così la scuola di italiano è finita e il giorno dopo io e Ailis ci siamo diretti a Bologna per il viaggio di ritorno a casa. Ancora una volta abbiamo trascorso alcuni piacevoli giorni di insegnamento con studenti amichevoli, attenti ed entusiasti. Il mio ringraziamento ad Alberto per essere stato ancora una volta un grande maestro e un ambasciatore del piping italiano. A Raffaele e all'Associazione Italiana per la loro continua collaborazione con NPC nell'organizzazione di questa scuola, e a Ilis per il suo supporto nel garantire finalmente una Scuola Primaverile Italiana di successo e assolutamente divertente.

•Insegnanti con zampognari in classe 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *