Novak Djokovic ha perso contro Holger Röhn nei quarti di finale dell'Open d'Italia

Holger Röhn ha battuto il numero uno del mondo Novak Djokovic raggiungendo le semifinali dell'Open d'Italia.

Il 20enne danese ha sconfitto i campioni in carica 6-2, 4-6, 6-2 in uno scontro sotto la pioggia a Roma.

Ron, settima testa di serie, ha vinto il primo set in 39 minuti prima che il medico visitasse Djokovic all'inizio del secondo set e gli somministrasse delle medicine prima che il tempo interrompesse il gioco.

La testa di serie Djokovic, che ha sconfitto l'inglese Cameron Norrie in un incontro emozionante al quarto turno, ha pareggiato poco dopo la ripresa, ma è stato Ron a riuscire a raggiungere il pareggio nel set decisivo.

Ron, al suo debutto nel torneo, ha aperto con un vantaggio di 4-0 dopo un doppio break prima di concludere la partita con vittorie consecutive contro il serbo.

“È davvero una grande vittoria per me”, ha detto Ron nella sua intervista sul campo.

“Ovviamente l’ho fatto anche l’anno scorso a Parigi, ma ogni partita è una grande sfida per me quando gioco contro Novak.

“È uno dei più grandi giocatori che abbiano mai giocato a questo gioco. Sapevo che dovevo dare il massimo e l'ho detto ieri, ed è quello che ho fatto oggi.

“Sono molto orgoglioso di me stesso e mi sono goduto ogni momento lì, ma ovviamente rimarrò umile. Ho molto da ottenere”.

I due giocatori si sono scontrati con l'arbitro dell'Al-Kursi Mohammed Al-Hayani durante la partita.

Il serbo Novak Djokovic litiga con l'arbitro Mohamed El Hayani

Novak Djokovic ha litigato con l'arbitro Mohamed El Hayani (Gregorio Borgia/AP)

Ron, settimo al mondo, non è stato toccato dalla chiamata di Lahyani nel secondo set, che aveva litigato con il britannico Andy Murray durante la sua sconfitta al primo turno contro Fabio Fognini. “Sei un uomo piuttosto scherzoso”, disse il danese.

READ  Alpha Tauri punta ad "ulteriori miglioramenti" nel nuovo AT02 per la stagione 2021 di Formula 1

Poi Djokovic ha perso le staffe a causa del ritardo con cui Lahyani ha dato il punteggio in italiano e poi in inglese.

“Cosa stai facendo qui o cosa? Perché dici il punteggio per 20 secondi? Dillo e basta. Per l'amor di Dio”, ha detto Djokovic, che è stato avvertito di non superare il tempo massimo di 25 secondi tra i punti.

Djokovic rivolgerà ora la sua attenzione agli Open di Francia, che inizieranno il 28 maggio. “So che posso sempre giocare meglio”, ha detto Djokovic sul sito dell'ATP.

“Non vedo l'ora di lavorare su diversi aspetti del mio gioco, del mio corpo, e spero di poter tornare in forma al 100%, questo è l'obiettivo.

“Mi piace sempre avere la possibilità di vincere un Grande Slam contro chiunque, su qualsiasi superficie, al meglio dei cinque, quindi vediamo come va.”

Riflettendo sulla sconfitta contro il Rhone, il numero uno del mondo ha detto: “Stava meglio. Ha giocato molto bene per me per gran parte della partita.

“Ho avuto una brutta partenza nel terzo set. Penso che la partita abbia preso una brutta piega per lui. Ha mantenuto i nervi saldi e ha meritato di vincere”.

Ron incontrerà Casper Ruud in semifinale dopo che il norvegese, quarta testa di serie, ha sconfitto Francisco Cerundolo 7-6 (5), 6-4.

Nel singolare femminile, la numero uno del mondo e testa di serie Iga Swiatek si è dovuta ritirare nei quarti di finale contro la campionessa in carica di Wimbledon Elena Rybakina.

READ  L'amichevole dell'Inter contro il Lugano è sold out mentre Simone Inzaghi si prepara a svelare nuove idee tattiche, riportano i media italiani

Con il punteggio di 2-2 nel set decisivo, Swiatek si è ritirato per infortunio. La polacca ha vinto il primo set 6-2 prima che la Rybakina vincesse il secondo 7-6 (3) al tie-break.

La Swiatek cercava la sua 15esima vittoria consecutiva agli Open d'Italia, mentre la Rybakina affronterà ora Jelena Ostapenko, che si è assicurata un posto in semifinale battendo Paula Badosa 6-2, 4-6, 6-3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *