Notizie in diretta: l’ex segretario alla salute del Regno Unito Matt Hancock si dimette da membro del Parlamento

Il leader laburista Sir Keir Starmer ha criticato la decisione del governo di Rishi Sunak di fare marcia indietro sul suo impegno nel suo manifesto di costruire 300.000 nuove case all’anno.

Parlando alla Camera dei Comuni, Starmer si è chiesto perché la decisione fosse stata presa “senza chiedere a un solo elettore”, accusando Sunak di “vacillare” di fronte ai parlamentari Tory.

“I suoi vice lo hanno minacciato. Come sempre, il premier ha esitato”. “Ha concluso uno sporco affare con una manciata di suoi vice e ha svenduto le aspirazioni di coloro che volevano possedere la propria casa”.

Lunedì, il ministro degli insediamenti Michael Gove ha affermato che gli obiettivi obbligatori per la costruzione di case ora sarebbero solo “consultivi”, di fronte a una crescente rivolta di almeno 60 parlamentari contro il disegno di legge sull’insediamento e il rinnovo.

In risposta, Sunak ha affermato che Starmer non si è preso il tempo di “leggere i dettagli” delle riforme urbanistiche del governo e ha messo in dubbio il record del Labour in materia di alloggi.

Separatamente, Sunak si è detto “completamente scioccato” nel leggere le accuse che circondano la baronessa Michelle Mooney.

Nei giorni scorsi, il rapporto di Mone con PPE Medpro, un’organizzazione che ha assegnato più di 200 milioni di sterline in contratti governativi per la fornitura di forniture sanitarie durante la pandemia, è stato oggetto di scrutinio da parte dei media. L’imprenditrice ha negato ogni addebito.

Martedì, un portavoce di Mone ha confermato che prenderà un congedo dalla Camera dei Lord, il che significa che non potrà partecipare alle sessioni o votare su questioni parlamentari.

READ  Le attività russe investite in società statunitensi nel Delaware sono state congelate

“È assolutamente corretto che non frequenti più la Camera dei Lord e quindi non abbia più la frusta conservatrice”, ha detto Sunak mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.