Marini stabilisce il record sul giro e conquista la pole position al Gran Premio dell’Indonesia

Luca Marini @ Getty Images

Luca Marini del VR46 Racing ha stabilito un record due volte sabato conquistando la pole position al Gran Premio dell’Indonesia a Mandalika, mentre il leader del campionato Francesco Bagnaia non è riuscito a emergere dalla prima sessione di qualifiche.

Marini ha stabilito per la prima volta un record sul giro con un giro strepitoso di 1 minuto e 30.383 secondi in Q1, prima di raggiungere la vetta della classifica migliorando il proprio punteggio in Q2 con un tempo di 1:29.978 e conquistando la sua prima pole position in assoluto.

L’italiano, che ha subito una frattura alla clavicola al Gran Premio dell’India il mese scorso, è il primo pilota a rompere il traguardo del minuto e 30 secondi sul Mandalika International Street Circuit.

“È fantastico. È un periodo in cui mi sento molto a mio agio con la moto, sono molto forte e veloce”, ha detto Marini.

“Abbiamo avuto qualche problema nei test di ieri, ma in serata abbiamo capito quali fossero e li abbiamo risolti. Questa mattina la moto era molto buona, avevo un buon feeling con le gomme.

“Sono davvero soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto in questi due giorni. Penso che la gara sprint e la gara di domenica saranno molto difficili. Mi aspetto che l’Aprilia sia più forte di noi ma darò il massimo e darò il 100% e vediamo.” Cosa possiamo ottenere.”

L’Aprilia Maverick Vinales e Aleix Espargaro sono arrivati ​​secondo e terzo, mentre Jorge Martin di Pramac Racing, che è a soli tre punti da Bagnaia nella classifica generale, sarà deluso di finire sesto.

Tuttavia, lo spagnolo Martin, coinvolto in un incidente durante il secondo giro della Q2, ha ancora buone possibilità di scavalcare Bagnaia per la testa del campionato, visto che l’italiano parte 13° in griglia.

READ  Il giocatore dell'Inter Hakimi "meritato applausi" ha supervisionato una grande prestazione contro l'Hellas Verona, hanno sostenuto i media italiani.

Il pilota della Ducati Bagnaia ha fatto una pausa frustrante in Q1 mentre sembrava pronto a passare alla Q2 dopo un giro finale veloce, ma è stato eliminato tra i primi due dal compagno di squadra Ena Bastianini e Marini.

Marco Pizzicchi, terzo assoluto, ha concluso nono dopo aver avuto anche lui un incidente prematuramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *