L’Ucraina afferma che gli attacchi andranno più in profondità nella Russia

Il capo dell’intelligence militare ucraina ha affermato che gli attacchi all’interno della Russia andranno “sempre più in profondità”.

L’Ucraina è sospettata di aver effettuato una serie di attacchi all’interno della Russia nelle ultime settimane, molti dei quali contro basi aeree militari.

Alla domanda se l’Ucraina fosse responsabile di uno di questi attacchi a una base aerea, Kyrillo Budanov si è detto “molto felice” al riguardo, ma ha mantenuto la posizione di Kyiv di negazione ufficiale.

In un’intervista con la ABC australiana, Budanov ha predetto che questi attacchi sarebbero andati “sempre più in profondità”, insieme ad altri attacchi alla Crimea, che la Russia ha annesso nel 2014.

La scorsa settimana, tre soldati russi sono stati uccisi in un attacco di droni all’aeroporto russo Engels, che ospita bombardieri strategici Tu-95 e Tu-160 con capacità nucleare.

Era la seconda volta che la base di Saratov, a circa 430 miglia dal territorio ucraino più vicino e dall’obiettivo più profondo all’interno della Russia, veniva colpita finora.

Dopo l’attacco della scorsa settimana, il ministero della Difesa ha affermato che era “sempre più chiaro” che la Russia stava lottando per contrastare le minacce aeree in profondità all’interno del suo territorio dopo aver dato la priorità al mantenimento delle difese aeree a terra.

Forse una delle sfide che la Russia deve affrontare è la straordinaria domanda per la sua flotta di moderni sistemi di difesa aerea a medio raggio, come l’SA-22 Pantsir, che normalmente dovrebbero svolgere un ruolo importante nel contrastare i droni.

“Oltre a fornire punti di difesa per posizioni strategiche come Engels, questi sistemi sono attualmente richiesti in gran numero per proteggere i quartier generali sul campo vicino alla linea del fronte in Ucraina”, ha affermato il ministero della Difesa.

READ  AOC risponde a JD Vance dopo aver chiamato lei e Pete Buttigieg "donne gatto senza figli" che non dovrebbero essere giudicate perché non hanno figli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.