L’Italia fatica a reggere il martellamento della Nuova Zelanda

29 settembre (Reuters) – L’allenatore dell’Italia Kieran Crowley ha definito “mostruoso” la Nuova Zelanda dopo la sconfitta per 96-17 di venerdì contro la Nuova Zelanda nella girone A della Coppa del Mondo.

Crowley aveva annunciato prima della partita che altre nazioni avevano raggiunto la Nuova Zelanda, ma venerdì a Lione era chiaro che l’Italia non era tra queste.

“Ci hanno reso dei mostri. Per loro è stato come fare pratica”, ha detto Crowley ai giornalisti.

“Penso che abbiamo vinto il 33% nella mischia e il 50% in linea.

“Hanno giocato dannatamente bene, ma abbiamo regalato loro qualche meta in alcune aree, ma dobbiamo metterlo nel cestino e andare avanti la prossima settimana (contro la Francia nel nostro girone finale).

Crowley ha detto che non poteva soffermarsi sul risultato di venerdì perché doveva concentrarsi sul progresso nel torneo.

“Possiamo colmare il divario? Lo spero. Ma questo è nel futuro. Al momento possiamo concentrarci solo su ciò su cui possiamo concentrarci e in questo girone avremo un’altra partita la prossima settimana.

“Abbiamo un’altra possibilità e non molte squadre ce l’hanno”.

La Nuova Zelanda è stata messa sotto accusa dopo aver perso la partita d’esordio contro la Francia. Sicuramente impressioneranno molti con la performance di venerdì.

“Saranno molto contenti della loro prestazione perché è una dichiarazione da parte loro”, ha detto il Ct dell’Italia.

READ  Gli HIVES tornano in Italia per un super concerto a Bologna (info e biglietti)

“Non siamo preoccupati per loro, siamo preoccupati per noi. Dobbiamo solo rimetterci in sesto e vedere come va.”

Crowley non poteva negare che la sua squadra avesse giocato male, ma era filosofico riguardo alla sconfitta.

“Sì, è stata una partita molto brutta per noi, ma si sa, una brutta partita non fa una brutta squadra, quindi sì, dobbiamo migliorare.

“Fino alla partenza degli allenatori ci chiudiamo in una stanza e ci beviamo qualche birra. È il modo migliore per uscire da questa situazione”.

Il capitano dell’Italia Michele Lamarro ha faticato a digerire la prestazione della sua squadra.

“È difficile anche dire qualcosa con franchezza. Abbiamo imparato una lezione enorme. Dobbiamo solo restare uniti”, ha detto LaMarro.

“Ovviamente non è andata come volevamo. A volte devi concentrarti sui fondamentali. Non abbiamo eseguito nella mischia, nella rimessa laterale, non abbiamo eseguito con i primi cinque, i primi otto”.

Nonostante la pesante sconfitta, l’Italia ha un’altra possibilità agli ottavi se batte la Francia ospitante nell’ultima partita.

“Abbiamo un’altra possibilità e dobbiamo prepararci meglio ora. Ovviamente a volte non è la tua giornata, ma dobbiamo restare uniti”, ha detto LaMarro.

Reporting di Trevor Stines, montaggio di Pritha Sarkar

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottieni i diritti di licenzaApre una nuova scheda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *