L'ex presidente Blizzard Mike Ybarra difende Xbox Phil Spencer dopo la chiusura di Arkane e Tango Gameworks

L'ex capo di Blizzard Mike Ybarra si è radunato attorno al capo di Xbox Phil Spencer dopo la scioccante decisione di Microsoft di chiudere quattro dei suoi studi di gioco – tra cui Arkane Austin e Tango Gameworks – dicendo: “So che fa male a lui tanto quanto a chiunque altro”.

Ybarra ha rilasciato questi commenti su Twitter/X in mezzo alla diffusa condanna della mossa di Microsoft e mentre la rabbia per le chiusure continua a crescere. “Oggi vedo molte inquadrature di Phil durante gli spot Xbox”, ha detto libri Sui social. “Lo capisco. Ma conoscendolo come essere umano, so che questo lo ferisce tanto quanto ferisce chiunque altro. Non posso parlare a nome di tutta la leadership lì, ma lo conosco e so cosa probabilmente farà Vai oltre.”

“Non sto cercando di difendere le decisioni”, ha continuato Ybarra. “Penso che tutti ci troviamo in situazioni difficili e inaspettate (certamente lo è). Fa parte del lavoro, così come essere responsabile dei risultati. Ma è un buon essere umano e si preoccupa profondamente del processo creativo e degli sviluppatori la mia prima esperienza di lavoro a stretto contatto con lui per più di circa 8 anni e che lo conosco da oltre 24 anni.

Telegiornale: dove vanno i giochi di supereroi dopo che il servizio di streaming vacilla?Guarda su YouTube

Ha aggiunto: “Capisco al 100% la rabbia e la confusione, e mi dispiace profondamente per i team colpiti oggi e negli ultimi mesi. Non ero d'accordo con ogni decisione che ha preso in Xbox, e penso che fosse perfettamente chiaro”. , ma credo nella sua leadership di prodotto e so quanto siano difficili queste decisioni.”

“Xbox potrebbe avere un futuro molto luminoso”, ha concluso Ybarra nel suo post. “Spero che possano capirlo e che tutte le squadre vivano un'esperienza straordinaria insieme. È sicuramente un momento difficile che richiede grande chiarezza su quale sarà il prossimo piano e su come i giocatori di tutto il mondo possano esserne entusiasti.”

Sotto la direzione di Phil Spencer, Microsoft ha già licenziato più di 1.900 persone tra Xbox, ZeniMax e Activision Blizzard, licenziamenti che coincidono con l'uscita di Ybarra dal suo ruolo di presidente di Blizzard.

Le chiusure di oggi hanno interessato lo sviluppatore di Redfall e Prey Arkane Austin, lo studio di Hi-Fi Rush e The Evil Inside Tango Gameworks e lo sviluppatore di Mighty Doom Alpha Dog Games. Inoltre, Roundhouse Studios si fonderanno con ZeniMax Online Studios, sviluppatore di Elder Scrolls Online, e altre funzioni verranno trasferite ai team editoriali e aziendali di Bethesda.

In un'e-mail ai dipendenti che annunciava oggi l'improvvisa chiusura dello studio, Matt Botti di Microsoft ha descritto la mossa come una “riprioritizzazione di titoli e risorse”. Il capo di Xbox Phil Spencer non ha ancora commentato pubblicamente la notizia.

READ  Mano ferma e mano ferma fanno del Raspberry Pi 800

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *