L’EDF francese potrebbe fermare le esportazioni di energia verso l’Italia per due anni

Contenuto dell’articolo

La Francia potrebbe imporre una moratoria di due anni sulle esportazioni di energia verso l’Italia come parte del suo piano di risparmio energetico, secondo un documento che Electricite de France SA ha inviato alle autorità italiane.

Contenuto dell’articolo

Un portavoce del ministero italiano per la trasmissione dell’energia ha affermato che il governo italiano ha ricevuto una notifica su una possibile interruzione di corrente da EDF e ha confermato un precedente rapporto del quotidiano italiano La Repubblica.

Non ci sono stati commenti immediati da parte di un portavoce dell’EDF.

Ha aggiunto che il ministero sta lavorando su diversi scenari per compensare la perdita di energia elettrica nel caso in cui l’opzione nota da mesi venga risolta.

Repubblica ha affermato che la Francia sta considerando il taglio come parte del suo piano di risparmio energetico dopo aver sospeso la produzione di oltre la metà delle sue centrali nucleari per manutenzione.

Contenuto dell’articolo

Un possibile taglio dell’offerta da parte della Francia è uno degli scenari che l’Italia sta prendendo in considerazione per il suo piano di risparmio energetico con l’avvicinarsi della stagione del riscaldamento invernale.

L’Italia punta a ridurre il consumo di gas naturale questo inverno aumentando l’uso del carbone, riducendo il riscaldamento in tutto il paese e premendo per un cambiamento nel comportamento dei consumatori, secondo un piano delineato all’inizio di questo mese.

L’Italia importa circa il 13% della sua energia, secondo l’operatore nazionale Terna. La Francia rappresenta circa il 5% del consumo annuo del Paese, secondo La Repubblica.

Leggi tutto: Il governo Draghi approva 14 miliardi di euro di aiuti energetici

READ  Le 7 migliori cose da fare negli Aztechi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.