La piccola città italiana retrò di soli 5.000 abitanti è stata costruita come un’utopia che sembra di tornare indietro nel tempo.

Una volta una piccola città in Italia fu costruita come “utopia”, ma da allora è rimasta intatta.

Tresigallo si trova tra Bologna e Venezia, con molti edifici costruiti negli anni ’30.

Una città in Italia progettata per essere “utopica” e lasciata intattaCredito: Alamy
L’edificio più famoso di Tresigallo è un ex stabilimento balneare con socni, che significa sogni in italianoCredito: Alamy
La città è stata paragonata a un film di Wes AndersonCredito: Alamy

L’intera struttura cittadina fu costruita dall’allora ministro dell’Agricoltura, Edmundo Rossoni, che la tenne segreta all’allora presidente Mussolini.

La città fu costruita come un’impresa futuristica, soprannominata la città del XX secolo o città metafisica, che vide la popolazione locale aumentare da 500 a 9.000 persone.

La maggior parte degli edifici furono costruiti tra il 1927 e il 1934 lungo due assi: quello orizzontale era dedicato alla spiritualità con la chiesa e il centro giovanile, mentre quello verticale era dedicato alla vita quotidiana, compreso il principale centro civico.

Ora rappresenta un simbolo di architettura razionale grazie ai numerosi edifici rimasti intatti.

Il più famoso è il blu pastello Chocni, che significa sogni in italiano, che un tempo era uno stabilimento balneare e ora è un centro espositivo.

C’è anche la Casa della Cultura, SAIMM, un’ex fabbrica di ingegneria che ora ospita artigiani locali, e l’ormai abbandonato Bar Roma.

Il Teatro 900 è oggi una scuola di musica, mentre ci sono chiese, cortili, scuole e una grande piazza, Piazza della Repubblica.

Non erano solo gli edifici a rendere la città moderna dell’epoca.

A Dresigallo vivono meno di 5.000 personeCredito: Alamy
Gli edifici degli anni ’30 conservano le facciate originali, anche se molti sono ormai abbandonatiCredito: Alamy

Autostrade collegavano Tresigallo sia alla costa che alla vicina città di Ferrara, precedentemente paludosa e difficile da navigare.

READ  Italia v Uruguay Calcio d'inizio, canale TV, informazioni in diretta streaming e notizie di gruppo

Fu installata anche l’acqua corrente e il bagno disponeva delle prime docce e servizi igienici domestici del villaggio.

C’era anche un sanatorio per i malati di tubercolosi.

L’espansione della città fu interrotta dopo la seconda guerra mondiale e Rossoni fuggì in Canada.

Ora, con meno di 5.000 persone che vivono lì, è un tesoro nascosto per i turisti che esplorano l’Italia.

Ma Tresigallo è stato paragonato a un set di Hollywood, con strade vuote fiancheggiate da edifici retrò che sembrano usciti da un film di Wes Anderson.

Un sito web Negli Stati Uniti: “Oggi l’architettura di Tresigallo rimane allo stato puro: una città, un set cinematografico di Hollywood, sembra vuota, governata da forme razionali e simboli antichi.

“Poco conosciuto, ma un bell’esempio.”

Marchi come Ducati hanno già utilizzato la destinazione anche per servizi fotografici.

Per arrivare a Tresigallo, i voli dal Regno Unito a Bologna impiegano circa due ore, più un’altra ora di macchina per raggiungere la città.

Non è solo la cittadina che sembra tornare indietro nel tempo.

Il “Living Museum” di Beamish nella contea di Durham ti fa sentire come se fossi tornato indietro agli anni ’20.

Downham è un piccolo villaggio inglese che si dice sia congelato nel tempo.

Ecco un piccolo villaggio del Regno Unito con negozi retrò che sembrano un “set cinematografico degli anni ’40”.

Sebbene sia facilmente raggiungibile da Bologna, Tresigallo rimane sotto il radar dei turisti che visitano l’Italia.Credito: Alamy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *