La decisione dell’UE di fregare Microsoft dall’accordo Activision da 69 miliardi di dollari è prevista per il 15 maggio, hanno detto fonti

BRUXELLES (Reuters) – Le autorità antitrust dell’Unione europea approveranno l’acquisizione da 69 miliardi di dollari di Activision (ATVI.O) da parte di Microsoft Corp. la prossima settimana, con il 15 maggio come data più probabile, affermano fonti vicine alla questione.

L’imminente dichiarazione della Commissione europea arriva quasi tre settimane dopo che l’autorità garante della concorrenza del Regno Unito ha bloccato l’accordo, il più grande mai realizzato nel settore dei giochi, per timore che avrebbe soffocato la concorrenza nel cloud gaming.

Un esecutore antitrust dell’UE dovrebbe annullare l’acquisizione dopo che Microsoft ha accettato di accordi di licenza con concorrenti di cloud streaming tra cui Nvidia, Boosteroid dell’Ucraina e Ubitus del Giappone, altre persone con conoscenza diretta della questione hanno detto a Reuters a marzo.

Ha anche accordi con Nintendo e il distributore statunitense Valve Corp, proprietario della più grande piattaforma di distribuzione di videogiochi al mondo, Steam, per portare Call of Duty di Activision sulle loro piattaforme di gioco se l’acquisizione verrà effettuata.

La commissione, che ha fissato il 22 maggio come termine ultimo per prendere la sua decisione, ha rifiutato di commentare.

Il Giappone ha approvato l’acquisizione a marzo mentre anche la Federal Trade Commission degli Stati Uniti sta cercando di bloccarla.

Il rapporto di Fu Yun Che. Montaggio di Kirsten Donovan

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Cosa suonerai questo fine settimana? - Numero 468

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *