La Corea del Nord testa un drone d’attacco sottomarino che può generare uno “tsunami radioattivo” | notizie dal mondo

Il drone – soprannominato Unmanned Underwater Nuclear Attack Craft – è stato testato per 59 ore, riferisce KCNA, e Kim Jong Un era “abbastanza soddisfatto” dei risultati.


Venerdì 24 marzo 2023 03:27, Regno Unito

I media statali nordcoreani hanno affermato che la Corea del Nord ha testato un nuovo drone d’attacco sottomarino in grado di generare uno tsunami radioattivo.

Il drone con capacità nucleare è stato lanciato questa settimana al largo della costa della contea di Ryon, nella provincia di South Hamgyong.

Ha raggiunto il suo obiettivo al largo della baia di Hongwon, dove ha fatto esplodere la sua testata sperimentale, secondo KCNA, dopo essere rimasto sott’acqua per più di 59 ore a una profondità compresa tra 80 e 150 metri.

Il drone è chiamato un veicolo d’attacco nucleare subacqueo senza equipaggio “Hail”. Grandine significa tsunami.

È progettato per infiltrarsi nelle flotte e nei porti marittimi nemici prima di innescare un’esplosione sottomarina che produce un’onda radioattiva.

Il test è verificato [the drone’s] La sua affidabilità, ha affermato l’agenzia, “ha confermato la sua capacità di sferrare attacchi mortali.

Sono stati testati anche quattro “missili da crociera strategici” che hanno sorvolato il mare per più di due ore.

“Il rispettato compagno Kim Jong Un era molto soddisfatto dei risultati”, ha detto KCNA.



immagine:
La traiettoria di quello che si dice essere un drone sottomarino



immagine:
Kim Jong Un e alti funzionari osservano l’esercitazione

Ciò avviene mentre gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno completato un’esercitazione di 11 giorni che includeva grandi esercitazioni sul campo e mentre gli Stati Uniti si preparano a inviare una portaerei nella regione per ulteriori esercitazioni militari.

READ  Il segretario al Tesoro americano Janie Yellen si unisce al ritiro dell'Ucraina dal G20

La Corea del Nord ha definito le esercitazioni “intenzionali, persistenti e provocatorie” e ha affermato di averle spinte a un “punto irreversibilmente pericoloso”.

Per saperne di più:
I media statali nordcoreani sollecitano il rifiuto degli aiuti esteri
La sorella di Kim Jong-un mette in guardia dall’usare il Pacifico come poligono di tiro

Ha definito gli Stati Uniti “imperialisti” e la Corea del Sud un “regime fantoccio di traditori”, affermando che i due paesi “si sono imbarcati in pericolose esercitazioni su larga scala, vere e proprie esercitazioni per l’occupazione della Corea del Nord”.

Il ministro della Difesa sudcoreano Lee Jong-sob ha dichiarato giovedì che è improbabile che la Corea del Nord abbia padroneggiato la tecnologia per armare le sue armi più avanzate, sebbene abbia compiuto “progressi significativi”.



immagine:
Decolla un drone nordcoreano



immagine:
Kim Jong Un ha visitato una struttura di test sulle armi

“L’ultima affermazione di Pyongyang di avere un drone sottomarino con capacità nucleare dovrebbe essere accolta con scetticismo”, ha detto Leif Eric Easley, professore alla Ewha University di Seoul.

“Ma è chiaramente inteso a dimostrare che il regime di Kim ha così tanti diversi mezzi di attacco nucleare che qualsiasi attacco preventivo o decapitazione contro di esso fallirebbe catastroficamente”, ha aggiunto.

La Corea del Nord ha lanciato più di 20 missili balistici e da crociera quest’anno, dopo che ne sono stati lanciati più di 70 lo scorso anno.

Kim vuole negoziare un sollievo dalle sanzioni occidentali, ma rifiuta di accettare le richieste degli Stati Uniti di ridurre prima il suo programma nucleare, dicendo che questo è necessario per la Corea del Nord per difendersi.

READ  Burkini vietato nelle piscine pubbliche della città francese, le regole della Corte Suprema | notizie dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *