Il tribunale condanna l’italiano a 3 anni per sequestro di proprietà del proprietario

Il giudice Mogisula Dada della Corte per i crimini speciali dello Stato di Lagos a Ikeja venerdì ha condannato una donna italiana, Floriana Di Stefani, a tre anni di carcere per aver presentato un reclamo su una proprietà di proprietà di Waterside Properties Ltd.

Il giudice straniero, Dada, è stato incarcerato dopo averla giudicata colpevole di una delle sei accuse mosse contro di lei dalla Commissione per i crimini economici e finanziari (EFCC).

Il giudice, nella sua sentenza, ha stabilito che il condannato aveva utilizzato documenti falsi per rivendicare la proprietà che le era stata affittata dopo la morte del marito, Luca Signorelli.

Il tribunale l’ha dichiarata specificamente colpevole di aver utilizzato documenti falsi e sigilli falsi per conferire a se stessa la proprietà della proprietà.

Il 30 marzo 2019, la Commissione per i crimini economici e finanziari ha convocato il condannato insieme alla nigeriana Stella Ndobusi Ogboro con un conteggio di cinque, ma in seguito ha modificato l’accusa a sei e ha ritirato il nome dell’altro imputato dall’accusa.

È stata accusata di accuse di contraffazione, furto di proprietà e uso di documenti falsi e sigilli falsi.

La straniera condannata si è dichiarata non colpevole dell’accusa che ha portato al suo processo.

Nella sua richiesta di grazia, l’avvocato difensore, Babatunde Ojungpamela, ha esortato il giudice a commutare la giustizia con la misericordia, osservando che l’anziana vedova italiana era una colpevole per la prima volta che era stata ingannata dal suo ex avvocato.

Mentre pronunciava la condanna a tre anni di reclusione, il giudice Dada ha anche ordinato che la proprietà fosse rilasciata a Waterside Properties Limited entro tre settimane.

READ  Disinformazione sul vaccino Italia | Finanza aziendale

Tuttavia, ha dato alla detenuta la possibilità di pagare una multa di 50 milioni di naira, che deve essere pagata entro tre settimane da venerdì, altrimenti dovrà scontare la pena detentiva.

Una delle accuse modificate afferma: “Tu, Floriana Di Stefani nel 2015, all’interno del distretto giudiziario di Ikeja di questo illustre tribunale, sei stato disonestamente deviato a tuo uso, una proprietà nota e situata al n. 14A/B Warring Road, Ikoyi , Lagos, una proprietà Waterside Estate Limited.

Un’altra statistica dice: “Tu, Floriana de Stefani nel 2015 a Lagos, all’interno del distretto giudiziario di Ikeja di questa stimata corte con intenzioni disoneste, hai falsificato un documento intitolato ‘Deed of Waiver’ datato 1983, presumibilmente preparato da Rosamund O. Bakari: Presumibilmente è stipulato tra il signor E.A. Lowo per conto di Waterside Properties Limited, nella prima parte e il compianto Lucas Signorelli e la signora Floriana De-Stefani, nella seconda parte.

Un’altra statistica recita: “Tu, Floriana de Stefani nel 2015 a Lagos all’interno del distretto giudiziario di Ikeja di questo stimato tribunale con intento disonesto, hai falsificato un documento intitolato” Estratto dall’assemblea generale straordinaria di Waterside Real Estate Limited il 17 giugno 1983; Sarebbe stato istituito in preparazione allo scioglimento di Waterside Properties Limited. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.