L’Italia si è scrollata di dosso il nervosismo iniziale per battere gli Stati Uniti e ottenere un punto bonus per la Coppa del Mondo di rugby

L'italiana Aura Muzzo segna una meta durante la partita della Pool B Rugby World Cup 2021 tra Stati Uniti e Italia al Northland Events Centre.

Cartuccia/sostanza

L’italiana Aura Muzzo segna una meta durante la partita della Pool B Rugby World Cup 2021 tra Stati Uniti e Italia al Northland Events Centre.

al Northland Events Centre, Wangare : Italia 22 (Vittoria Ostuni Minucci, Ara Musso 2, Maria Makatti, Dries, Micaela Sillari 1 con) v USA 10 (Holly Daufo, Jenny Kronisch try), HT: 7-5.

Qualunque cosa abbia detto il loro allenatore Rob Cain, gli italiani nell’intervallo hanno dato i loro frutti mentre si sono scrollati di dosso i loro primi nervosismi e sono riusciti a tenere a bada gli Stati Uniti nel secondo tempo per assicurarsi un punto bonus alla Coppa del mondo di rugby.

Non è stato un ottimo inizio per le donne in azzurro, dopo che il flanker blindside Ilaria Arrigetti è stato costretto ad uscire per un infortunio al LCA e la frattura della rotula a soli tre minuti dall’inizio della partita.

Gli Stati Uniti hanno dominato il possesso e il territorio nei primi 15 minuti, consentendo ad Haley di battere Daufou sulla linea. L’Italia ha speso 22 dei 28 minuti sull’opposizione, ma ha difeso con forza. Quando l’Italia è riuscita a prendere qualsiasi palla, ha prodotto dei break brillanti, ma il progresso è stato ostacolato da errori di gestione.

Tuttavia, hanno perseverato e sono stati premiati con una meta dell’esterno Vitoria Ostuni Minuzzi poco prima dell’intervallo. Minuzzi sarebbe apparso di nuovo nella seconda partita, quando è stato ammonito per aver deliberatamente buttato via la palla, aprendo ancora una volta un’opportunità da rete per gli Stati Uniti.

Ma l’Italia era troppo forte. Hanno tenuto la palla in mano e ridotto al minimo gli errori non forzati. Una delle giocate più spettacolari arriva al 63′ con una meta in contropiede di Mousseau, ben preparata dalla n.7 Giada Franco.

READ  L'amata cantante italiana Milva è morta all'età di 81 anni

L’Italia è qui per giocare e dovrebbe essere una da guardare mentre il torneo va avanti. Sempre una partita serrata tra le squadre 5° e 6° classificate al mondo, ma gli italiani erano troppo bravi per gli ex campioni del mondo.

Rachel Johnson degli Stati Uniti celebra una prova di Jenny Cronish nella seconda metà.

Cartuccia/sostanza

Rachel Johnson degli Stati Uniti celebra una prova di Jenny Cronish nella seconda metà.

MVP: Contorno aperto italiano Franco è un lavoratore consumato. Ha forzato palle perse, ha fatto grandi pause, ha rallentato gli Stati Uniti e ha contribuito in modo significativo a realizzare incredibili sforzi nel secondo tempo. Il marcatore statunitense Tafu – nonostante sia uscito per infortunio alla fine del primo tempo – era ovunque quando era in campo. Dinamico e dominante, forte e potente. Questa partita è da guardare.

Il grande momento: La prima meta dell’Italia è arrivata alla fine del primo tempo. La loro pazienza è stata premiata poiché quasi 40 minuti di errori di manipolazione e calci piazzati non hanno dato i loro frutti. Puoi percepire un cambiamento che alla fine li porterà al successo.

Valutazione competitiva: 7/10 Ci sono stati molti errori all’inizio, ma c’era grinta, determinazione e fuoco da entrambe le squadre, che è ciò che la gente vuole dalle partite di Coppa del Mondo.

Quadro generale: La vittoria del bonus point ha visto l’Italia in testa al girone B. La prossima settimana gli italiani affronteranno il Canada – attualmente terzo al mondo – domenica prossima al Waitakere Stadium, mentre sabato gli USA affronteranno il Giappone a Whangarei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.