Il calcio italiano piange Luigi Riva | Dentro l'UEFA

Il calcio italiano è in lutto per Luigi 'Gigi' Riva, morto lunedì a Cagliari all'età di 79 anni.

Soprannominato il “Rombo di Duono” per la sua forza fisica, abilità di testa e potente tiro di sinistro, Riva ha vinto 42 presenze tra il 1965 e il 1974, segnando 35 gol – ancora oggi record di tutti i tempi dell'Italia.

Di ritorno da una frattura alla gamba da titolare nella ripetizione della finale del Campionato Europeo UEFA del 1968 contro la Jugoslavia a Roma, ha giocato un ruolo chiave in due delle presenze ufficiali più memorabili degli Azzurri, dove l'Italia ha vinto 2-0. prima volta. Faceva anche parte della squadra che raggiunse la finale della Coppa del Mondo FIFA 1970 in Messico, dove Riva segnò il terzo gol dell'Italia e perse contro il Brasile nella semifinale vinta 4–3 contro la Germania Ovest.

Riva ha trascorso tutta la sua carriera in Serie A al Cagliari. In totale ha segnato 208 gol in 378 partite con il club sardo.

Ritiratosi nel 1976, è stato per breve tempo presidente del Cagliari nella stagione 1986/87, prima di ricoprire diversi ruoli con la Nazionale italiana dal 1988 al 2013.

Diverse leggende del calcio italiano hanno subito reso omaggio a Riva.

“Come giocatore è il miglior attaccante italiano della storia e uno dei migliori al mondo”, ha detto l'ex allenatore dell'Italia Arico Sacchi. “Quando ho lavorato con lui in Nazionale ho conosciuto un uomo più grande di un calciatore, una persona straordinaria. Ha dato la vita per il calcio. Dovremmo essergli tutti grati”.

L'ex compagno di Nazionale Dino Zoff ha aggiunto: “Perdo un grande amico, abbiamo viaggiato tanto insieme. Una tristezza infinita. Era una persona bella, forte”.

READ  Consapevolezza antiterrorismo USAG in Italia | Articolo

La Confederazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) ha indetto un minuto di silenzio prima di tutti gli incontri nazionali da oggi fino al fine settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *