I puristi del cibo italiano dovrebbero calmarsi

L'anno scorso, un folto gruppo di giovani si è riunito fuori da una delle attrazioni turistiche più famose di Roma, la Fontana di Trevi, per protestare contro i “crimini alimentari” commessi dai turisti in Italia. Ha attirato l'attenzione dei turisti che portavano slogan come “Mai più panna nella carbonara”, “Mai più cappuccino con la pasta” e “In Italia è un crimine mettere il pollo nella pasta”. A scatenare la protesta sono state le lamentele di molti ristoratori della città secondo cui i non italiani (soprattutto americani) volevano aggiungere ingredienti non convenzionali ai classici.

“Se i miei clienti vogliono il pollo nella pasta e gli sembra buono, lo mangeranno”

L'organizzatore, Nicolas Gallia, ha coordinato la protesta perché, ha detto: “Vivo a New York e ogni giorno vedo la distruzione del cibo italiano, quindi non posso accettare quello che vediamo qui in Italia”. Un sondaggio YouGov nel 2022 rilevato Tra le abitudini gastronomiche più odiate dagli italiani ci sono il ketchup sulla pasta, l'ananas sulla pizza, mettere la pasta in acqua fredda e spezzare gli spaghetti prima della cottura. Ma per molti chef e appassionati italiani, il crimine alimentare più odioso è pasticciare con la carbonara.

La carbonara è fatta con uova strapazzate, guanciale (un salume italiano preparato con carne di maiale o guancia) e formaggio pecorino servito con spaghetti. Shock, orrore, alcuni ristoranti usano pancetta o altri tagli di maiale e sono persino noti per sostituire il pecorino con il parmigiano. Posso convivere con questi cambiamenti: dopo tutto, sostanzialmente è sempre lo stesso tipo di cibo. Anche se l’autentica versione italiana è altrettanto buona, gli chef dovrebbero diffidare delle versioni imbastardite del loro cibo? La pasta è pasta pastorizzata.

READ  Una pista di pattinaggio artificiale è stata sviluppata nel centro di Milano, in Italia, per promuovere il turismo

Ammetto liberamente di essere stato il primo a parlare di autenticità, e di aver scritto in queste pagine dell'impossibilità di importare effettivamente un ristorante italiano a Londra. Alcuni dettagli, incluso il contesto, sono importanti. La cucina italiana consiste essenzialmente nel lasciare che siano gli ingredienti a parlare, a differenza della cucina francese, che è spesso alterata e manipolata fino a diventare irriconoscibile. Ma la pasta è pasta, e – il mio caro amico James Chiavarini, proprietario dell'iconico Il Portico Ristorante nella zona ovest di Londra, mi ha detto: “Se i miei clienti vogliono il pollo nella pasta e gli sembra buono, lo mangeranno”.

Non così nella trendy Bottega Prilipado a Shoreditch, East London. Dove La Carbonara è stata tolta dal menu per aver suscitato polemiche. La prima pagina del suo sito web afferma: “No, non serviamo la carbonara”. Parliamo di una svolta. Mi ricorda un bar in un parco a nord di Londra, con una lavagna fuori, niente bevande e niente cibo nel menu, ma un avvertimento “patatine, niente coca cola, niente carne” per la plebe in cerca di una cura per i postumi di una sbornia.

Il titolare di Prilipato, Gianfilippo Mattioli, ha detto della carbonara-gate: 'Lo facciamo nel modo giusto perché io sono romano, so come si fa, e anche il mio chef'. Molti clienti chiedono allo chef di aggiungere alla carbonara panna, funghi, pollo o altri ingredienti.

All’inizio di quest’anno, un accademico italiano ha causato scompiglio dire La carbonara è un 'piatto americano nato in Italia' in un articolo di giornale. Alberto Grandi, professore all'Università della Birmania, ha detto: 'Come italiano, tutto quello che pensavo di sapere sul cibo italiano era sbagliato', e ha continuato: 'Dal panettone al tiramisù, molti dei “classici” sono in realtà invenzioni recenti. '

Nel 2017, l'Es bollirlo Il giudice Mary Perry è stata criticata per aver aggiunto timo, aglio e vino bianco al suo ragù alla bolognese. E se avesse un buon sapore? Forse lo chiama “sugo di carne”?

Uno degli esempi di cucina italiana più ridicoli che abbia mai sentito è stato un ristorante a Firenze, stanco di discutere con i turisti che chiedevano cappuccini prima o dopo pranzo e cena. Macchina per l'acqua delle noci. Ora, questo sembra interrompermi A Nassau odiare la faccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *