I marocchini a Casablanca protestano contro i ritardi del visto Schengen in Italia

Un gruppo di marocchini a Casablanca sta protestando nel centro della città per protestare contro i ritardi del visto Schengen presso l’ambasciata italiana.

I residenti di Casablanca, che hanno espresso la loro insoddisfazione per l’attuale processo di richiesta e per i lunghi tempi di attesa per ricevere una risposta alla loro domanda, hanno chiesto che l’ambasciata italiana agisca presto, ha riferito SchengenVisaInfo.com.

Come spiega Morocco World News, la gente protesta fin dal primo mattino. Tuttavia, nonostante gli sforzi per “fare pressione” sull’ambasciata italiana, quest’ultima non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito né ha dichiarato che accelererà i tempi del procedimento.

Mentre i marocchini richiedono il visto italiano per scopi diversi, è interessante notare che la maggior parte di coloro che protestano hanno chiesto un visto di lavoro. Alcuni manifestanti hanno affermato che, nonostante abbiano ottenuto un contratto di lavoro in Italia alcuni mesi fa, non sono riusciti a raggiungere il Paese e iniziare a lavorare a causa della lunga procedura per il visto.

Anche i richiedenti il ​​visto turistico si sono lamentati delle lunghe attese. Hanno detto che a causa del ritardo non avevano altra scelta che annullare il loro programma di viaggio.

L’ambasciata italiana non è la sola ad affrontare le critiche. Nell’ottobre dello scorso anno, un gruppo di marocchini ha protestato davanti all’ufficio dell’UE a Rabat contro il razzismo e il trattamento degradante durante la richiesta di visto Schengen, in particolare da parte della delegazione francese nel paese.

Uno degli organizzatori della protesta ha accusato i paesi emittenti i visti Schengen di aver respinto le domande di cittadini marocchini e di aver limitato il numero di visti rilasciati nonostante soddisfacessero tutte le condizioni.

READ  La Guardia Costiera italiana salva centinaia di migranti dall'isola di Lampedusa

I manifestanti hanno criticato le politiche attuali e hanno chiesto spiegazioni sul motivo per cui i loro visti sono stati rifiutati.

In precedenza, SchengenVisaInfo.com aveva riferito che i marocchini hanno presentato il maggior numero di visti Schengen nel 2022 rispetto ad altri paesi africani.

Le statistiche sui visti Schengen mostrano che nel 2022 sono state presentate complessivamente 423.201 domande di visto Schengen da cittadini marocchini, il che significa che sono stati spesi 33,8 milioni di euro.

Tuttavia, nonostante l’elevato numero di domande, sono state accolte solo 282.301 richieste. Il 57,4% di quelli approvati erano visti per ingressi multipli.

D’altro canto, 119.346 domande di visto Schengen presentate da cittadini marocchini sono state respinte, il che significa che il 30% delle domande dei marocchini nel 2022 è stata respinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *