Guardando indietro: il tragico incidente aereo sulle montagne d’Italia | Vita

OHIl 2 ottobre 1943, la nebbia autunnale che a volte si alza dalla Italy Valley incombeva bassa sulle ripide colline in questo angolo della contea di Yates. Con il passare della giornata, la nebbia non si è dissolta, ma ha piuttosto oscurato le cime del Monte Italia e di High Tor. Secondo un italiano, la nebbia era “così fitta che non si poteva vedere una mucca a tre metri di distanza”.

Tuttavia, a Rochester il cielo era sereno. Alle 13:55, il B-25 del 1 ° tenente Willard “Bill” Wilder è decollato dall’aeroporto lì. A bordo con Wilder, di Rochester, c’erano il 2° tenente Alfred Saunders di San Antonio; 1° tenente Joseph Kappenman di San Rafael, California; Sergente tecnico. Benjamin Maracle di Buffalo; Il personale sergente. Paul Campo di New Richmond, Wisconsin; e il sergente maggiore. Joe Duncan, Tuscaloosa, Ala. L’equipaggio era già arrivato da Chatham Field vicino a Savannah, in Georgia, e stava tornando a sud verso Bolling Field a Washington, DC. Trasportava carburante sufficiente per 6 ore e mezza di volo.

Secondo quanto riportato dai giornali, i genitori di Wilder possedevano una casa estiva sul lago Canantaqua vicino a Bristol. Mentre sorvolava le colline di Bristol, lasciò cadere un biglietto sulla loro casa in una pesante borsa di tela per la consegna della posta e agitò l’ala in segno di saluto. La nota diceva: “Incontriamoci di nuovo un giorno. Prendersi cura di voi stessi. Arrivederci per un po’. Con affetto, Bill”.

Venti minuti dopo, l’italiana Maude Hilton ha sentito il suono insolito di un aereo che volava basso attraverso la valle. Suonava in modo diverso dai piccoli aerei monomotore che era abituata a sentire nella zona. Guardò fuori dalla porta e spiò per un momento prima che il suo aeroplano d’argento fosse avvolto dalla nebbia. La scena è stata seguita da un violento schianto e da un “terribile rumore di lacerazione”. Mentre guardava, una “lancia di fuoco” apparve attraverso la nebbia in cima alla montagna italiana.

READ  David Beckham durante il pranzo in spiaggia in famiglia in Italia

Hilton e suo marito, Glenn, corsero alla loro macchina, dove pensavano che fossero le fiamme, e presero George Geer. Ci è voluta un’ora per localizzare l’incidente tra una fitta nebbia e dolci colline. Alla fine giunsero a quella che un tempo era stata la fattoria di Isaac Wilcox, disabitata dal 1900. Ora terra del governo, il cavalcavia è ricoperto di vegetazione e difficile da navigare.

Dal 7 ottobre 1943 Chronicle Express, “Dalla strada Italia-Napoli c’è un bivio a nord che si può attraversare per un miglio. Di lì attraverso i campi, lungo la vecchia strada che curvava verso ovest, poi verso sud attraverso le colline occidentali, A. Flag si unisce a Italy Valley Road a Robson Farm. Abbandonata dopo l’alluvione del 1935, la strada statale è fiancheggiata per lunghi tratti dalla sommità di sommacco, pioppi e rovi. Si trova a 11 miglia a sud-ovest di Ben Yan.

Un difficile tentativo di salvataggio

Gli Hilton e Geer hanno trovato gli uomini, tutti espulsi dall’aereo: si è schiantato contro la cima di una montagna, ha slittato per più di 800 piedi ed è esploso. Un’ala è stata strappata mentre attraversava la collina. Il trio si è precipitato a Italy Valley il più velocemente possibile e ha allertato le autorità.

Tutti e sei sono stati uccisi all’istante. Il coroner di Branchport, Vick Winship, li ha mandati all’impresa di pompe funebri Thayer a Penn Yan. Nel frattempo, il dipartimento dello sceriffo e la guardia nazionale hanno dovuto mettere in sicurezza il sito da ricercatori curiosi prima che l’esercito inviasse personale da Siracusa per raccogliere il relitto. I camion giganti hanno faticato a salire la ripida collina di 2.200 piedi. Gli alberi dovevano essere abbattuti per portare i camion nel sito e rimuovere grandi pezzi dell’aereo. Poi è iniziato il processo.

READ  La rinascita economica dell'Italia: prima opportunità per la presidenza del G7 nel 2024

Una volta allertato dalla polizia di stato, l’esercito ha inviato personale del dipartimento medico, dell’unità fotografica, un ufficiale del genio e un reggimento di guardia. Hanno detto che l’aereo ha slittato di 850 piedi, detriti compresi i pneumatici sono stati lanciati lontano dal luogo dell’incidente e, a causa della mancanza di testimoni oculari e della grande difficoltà nell’accedere al luogo dell’incidente, i soldati hanno impiegato troppo tempo. In grado di valutare la scena. Era certo che Wilder non potesse vedere la cima di nessuna montagna della zona a causa della fitta nebbia. Wilder sembra essere in grado di vedere a Rochester per la partenza, e abbastanza bene sopra Bristol per localizzare la casa dei suoi genitori, ma una volta che è oltre la collina in Italia, non riesce a vedere in alto.

Sfortunatamente, era a pochi metri dal ripulirlo mentre si schiantava contro la cima della collina.

Sebbene i giornali riferissero che l’aereo stava tornando da Savannah a Rochester, si trattava di un errore, probabilmente dovuto al suo arrivo mattutino a Rochester dalla Georgia. A causa di rapporti militari ora declassificati, il volo era effettivamente diretto a sud da Rochester.

Wilder aveva 26 anni al momento della sua morte, era sposato con Orba Kirker e padre di un neonato di nome Willard. Si è laureato alla Syracuse University ed è cresciuto a Rochester. I suoi genitori erano Maurice e Hazel Wilder e aveva diversi fratelli. Maracle era un altro newyorkese a bordo. Ha incontrato sua madre a Buffalo quella mattina e poi è andato a Rochester per salire su un aereo.

Il luogo di questa tragica tragedia è diventato sempre più inaccessibile nel tempo e pochi sono stati in grado di localizzare il luogo o conoscere l’incidente. È stato un ricordo per tutta la vita per coloro che hanno ascoltato e assistito all’orribile incidente e ha cambiato per sempre sei famiglie in tutto il paese.

READ  L'Italia è pronta a contribuire alla ricostruzione dell'Ucraina

Un piccolo pezzo di bombardiere lasciato per i genitori di Wilder e una borsa della posta di tela si trovano nella mostra del Centro storico della contea di Yates “Yates 200: Two Centuries of Yates County History”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *