È morto all'età di 83 anni lo stilista italiano Roberto Cavalli

È morto il veterano stilista italiano Roberto Cavalli, noto per il suo stile abbagliante. Aveva 83 anni. Il famoso stilista era malato da tempo, e sempre più spesso entrava e usciva dall'ospedale per controlli di rito, ha detto la sua famiglia all'Hollywood Reporter.

Cavalli ha anche rilasciato un comunicato sui social media, annunciando la morte di Cavalli. “Roberto è riuscito a diventare un nome riconosciuto a livello mondiale, amato e rispettato da tutti. Essendo una persona creativa e di talento naturale, Roberto crede che tutti possano scoprire e coltivare l'artista dentro di sé”, si legge nel post.

Negli anni '70 Cavalli divenne popolare all'inizio degli anni '70 per le sue stampe animalier. Immaginava le donne che indossavano i suoi abiti come creature selvagge: leonesse, leopardi e tigri, seducenti e selvagge. A metà degli anni '90 Cavalli rivoluzionò il mondo del denim con una serie di innovazioni, tra cui i jeans stretch, che creò aggiungendo Lycra al tessuto, e un processo per tagliare il denim utilizzando la sabbia, che gli conferiva un effetto vivo. . Lo stilista ha aperto il suo primo negozio a Saint-Tropez, in Francia, la destinazione di vacanza più esclusiva dei VIP, nel 1972.

Secondo la CNN, Cavalli si è ritirato dal servizio attivo con il suo marchio nel 2015 e ha scelto lo stilista Peter Dundas per succedergli come direttore creativo. Dundas lasciò l'incarico dopo sole tre stagioni e gli successe Paul Surridge, che rimase fino al 2019. Nello stesso anno, dopo un periodo di difficoltà finanziarie che portarono al fallimento, l'azienda fu rilevata da una società di investimenti privati ​​con sede a Dubai , che da allora ha mantenuto lo stilista Fausto Puglisi per le sue collezioni di moda e si è ramificata in iniziative immobiliari e di ospitalità a marchio Cavalli. Tra i sopravvissuti di Cavalli figurano la sua compagna di lunga data Sandra Bergman Nelson e i suoi sei figli, Tommaso, Christiana, Robert, Rachel, Daniele e Giorgio. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto enorme nel mondo della moda. (che io)

READ  Adam Driver: La Ferrari doveva essere girata in Italia | divertimento

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse ed è generata automaticamente da un feed distribuito.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *