Dorries sarà il capitano della squadra irlandese per la prima volta al Sei Nazioni in Italia

Galen Dorries, visto da molti come il futuro capitano dell'Irlanda, avrà la possibilità di dimostrare le sue credenziali capitanando la squadra irlandese nel Sei Nazioni contro l'Italia domenica.

Il 25enne flanker, che è stato un membro chiave della squadra da quando Andy Farrell ha fatto il suo debutto nel 2020, ha la sua possibilità mentre lo skipper permanente Peter O'Mahony è a riposo.

Farrell ha apportato sei modifiche al XV titolare, che ha battuto i francesi 38-17 in Francia.

Ha deciso di concedere un periodo di riposo ai giocatori o di dare a quelli con preoccupazioni minori più tempo per riprendersi da una dura partita casalinga contro il Galles tra due settimane.

L'Irlanda ha ottenuto due vittorie su due e punta a diventare la prima squadra nella storia delle Sei Nazioni a vincere due tornei del Grande Slam consecutivi.

Pubblicità – Scorri per continuare


Ispirato dalla sconfitta della squadra francese a Marsiglia, ha colto l'occasione per schierare Craig Casey nel mediano di mischia insieme al suo compagno di squadra del Munster Jack Crowley.

Il mediano di mischia titolare Jamison Gibson-Park è in panchina.

La 23a giornata di venerdì scorso non prevedeva un giocatore dell'Ulster, ma questa volta Farrell ha portato Stuart McCloskey al centro – Bundy Aki ha un problema al tendine del ginocchio – con il veterano Ian Henderson in panchina.

Pubblicità – Scorri per continuare


L'assenza di Tadhg Beirne, che ha avuto poche pause da quando gli irlandesi hanno iniziato la loro stagione di Rugby World Cup lo scorso settembre, dà a James Ryan un posto in seconda fila.

READ  Italia e Slovenia rivendicano i titoli sprint alla Coppa del Mondo di sci di fondo in Svezia

Per quanto riguarda Ryan, a lungo considerato il successore di Johnny Sexton come capitano, la sua stella è stata offuscata da problemi di forma fisica e fisica.

Si troverà in seconda fila accanto a Joe McCarthy, migliore in campo contro la Francia.

Pubblicità – Scorri per continuare


La ricchezza di Farrell nell'ultima fila gli consente di iniziare il titolo di Giocatore Mondiale dell'Anno 2022 Josh van der Flier in panchina, insieme al leone britannico e irlandese Jack Conan e all'ottimo Ryan Bird con i Tories.

Anche il compagno di squadra di Conan, Tadg Furlong, è a riposo, quindi Finley Pelham, che ha preso parte da titolare in tre delle cinque partite irlandesi del Sei Nazioni lo scorso anno, prende il suo posto.

Gli irlandesi saranno i favoriti per vincere contro l'Italia, che l'anno scorso ha perso 30-24.

Pubblicità – Scorri per continuare


Gli italiani hanno dato del filo da torcere all'Inghilterra nella sconfitta iniziale per 27-24 a Roma sabato scorso, ma sanno che devono alzare ulteriormente il loro livello contro una squadra che hanno battuto una volta nelle Sei Nazioni.

Squadra (15-1)

Hugo Keenan; Calvin Nash, Robbie Henshaw, Stuart McCloskey, James Lowe; Jack Crowley, Craig Casey; Ryan Bird, Galen Dorris (capitano), Jack Conan; Joe McCarthy, James Ryan; Finlay Pelham, Dan Sheehan, Andrew Porter

Sostituzioni: Ronan Kelleher, Jeremy Loughman, Tom O'Toole, Ian Henderson, Josh van der Flier, Jamieson Gibson-Park, Harry Byrne, Jordan Larmer

Allenatore: Andy Farrell (ENG)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *