Dopo 30 anni, Manlius Art Cinema ha nuovi proprietari

MANLIUS, NY — Nat Tobin ed Eileen Lowell sono d’accordo su questo: quando lasciano il teatro della loro città natale a nuovi proprietari, è il pubblico che mancherà di più.

Manlius Art Cinema, per la prima volta in 30 anni, opererà sotto una nuova proprietà la prossima settimana.

Tobin ha iniziato a suonarlo il 1 aprile 1992. Tobin ha detto che ” Life is Sweet ” di Mike Lee stava suonando in quel momento.

Tobin ha acquistato il teatro come seconda entrata, ma con il tempo è diventato molto di più.

“Era fondamentalmente un bisogno finanziario”, ha detto. “Presto mi sono innamorato così tanto del teatro che è diventato il mio ingresso principale e il mio amore principale”.

Ma dopo decenni passati a vendere biglietti, lavorare al banco delle concessioni, portare film al pubblico e gestire la cabina di proiezione, la coppia sposata Tobin, 74 anni, e Lowell, 72 anni, ha deciso che era tempo che qualcun altro prendesse il sopravvento.

“Stiamo invecchiando”, ha detto Tobin a syracuse.com | Tuesday Post Standard.

I nuovi proprietari provengono da AW Wander, un ristorante in fondo alla strada del teatro. Tobin ha detto che inizieranno dopo la prossima settimana e intendono mantenere il cinema in funzione.

Con quasi 104 anni, il teatro da 200 posti, lungo 100 piedi e largo 17 piedi è il cinema più antico della contea di Onondaga. E ha subito grandi cambiamenti da quando Tobin ne è diventato il proprietario.

Nel 1992 il teatro utilizzava ancora in cabina due vecchi proiettori degli anni ’40. Da allora il processo è diventato digitale, espandendo ciò che Tobin e Lowell potevano suonare.

READ  Antoni Porowski ha una nuova serie di documentari in arrivo su National Geographic

Gli spettatori guardano il Grand Budapest Hotel al Manlius Art Cinema di Manlius, New York, venerdì 18 aprile 2014. Kevin Rivoli | krivoli@syracuse.com

Ma il posto del teatro nella società di Manlio e il tipo di persone che vengono a vedere i film rimangono gli stessi. Sono diventati una “famiglia teatrale”, ha detto Lowell.

“Abbiamo cercato di fornire film riflessivi e divertenti per coloro che li apprezzano”, ha affermato Lowell.

Era il tipo di film che faceva riflettere il pubblico e stimolava discussioni ponderate che il teatro si sforzava di interpretare, ha detto Lowell.

“Sono i film che fanno sì che le persone tornino e parlino di loro la prossima volta perché hanno occupato i loro pensieri e sentimenti”, ha detto Lowell.

I film erano in gran parte indipendenti e prodotti all’estero. Lo spettacolo messo in scena in occasione del centenario del teatro era appropriato. Cinema Paradiso è un film su un cinema nell’Italia dilaniata dalla guerra e mostra le relazioni e l’immaginazione che il cinema può stimolare.

Manlio Cinema d'Arte

Nat Tobin ed Eileen Lowell hanno posseduto il cinema per 29 anni.

Tobin ha detto che il passaggio dal palco è difficile. Lowell non ha piani immediati per quando entreranno in pensione la prossima settimana, anche se ha detto che spera di viaggiare e recuperare le vacanze che non potevano fare prima.

“È stato il nostro orgoglio per 30 anni. Sono così orgoglioso di essere associato a lui e di metterlo nella posizione del futuro”, ha detto Tobin.

Sia Lowell che Tobin hanno detto che mancheranno di più i loro fan.

“È stato un piacere e un privilegio portare l’esperienza cinematografica alla comunità”, ha affermato Lowell. “E il teatro è diventato una comunità per molte persone”.

READ  Hollywood, Hitchcock e Heels appaiono nel film di Salvatore Ferragamo di Luca Guadagnino

Lo scrittore del personale Fernando Alba si occupa di ultime notizie, criminalità e sicurezza pubblica. Hai un consiglio, un’idea per una storia, una domanda o un commento? accedi: E-mail | Cinguettio o al 315-690-6950.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *