Dopo 30 anni, Manlius Art Cinema ha nuovi proprietari

MANLIUS, NY — Nat Tobin ed Eileen Lowell sono d’accordo su questo: quando lasciano il teatro della loro città natale a nuovi proprietari, è il pubblico che mancherà di più.

Manlius Art Cinema, per la prima volta in 30 anni, opererà sotto una nuova proprietà la prossima settimana.

Tobin ha iniziato a suonarlo il 1 aprile 1992. Tobin ha detto che ” Life is Sweet ” di Mike Lee stava suonando in quel momento.

Tobin ha acquistato il teatro come seconda entrata, ma con il tempo è diventato molto di più.

“Era fondamentalmente un bisogno finanziario”, ha detto. “Presto mi sono innamorato così tanto del teatro che è diventato il mio ingresso principale e il mio amore principale”.

Ma dopo decenni passati a vendere biglietti, lavorare al banco delle concessioni, portare film al pubblico e gestire la cabina di proiezione, la coppia sposata Tobin, 74 anni, e Lowell, 72 anni, ha deciso che era tempo che qualcun altro prendesse il sopravvento.

“Stiamo invecchiando”, ha detto Tobin a syracuse.com | Tuesday Post Standard.

I nuovi proprietari provengono da AW Wander, un ristorante in fondo alla strada del teatro. Tobin ha detto che inizieranno dopo la prossima settimana e intendono mantenere il cinema in funzione.

Con quasi 104 anni, il teatro da 200 posti, lungo 100 piedi e largo 17 piedi è il cinema più antico della contea di Onondaga. E ha subito grandi cambiamenti da quando Tobin ne è diventato il proprietario.

Nel 1992 il teatro utilizzava ancora in cabina due vecchi proiettori degli anni ’40. Da allora il processo è diventato digitale, espandendo ciò che Tobin e Lowell potevano suonare.

READ  Come un iPad perso 6 anni fa in Italia è tornato a Marystown, NL

Gli spettatori guardano il Grand Budapest Hotel al Manlius Art Cinema di Manlius, New York, venerdì 18 aprile 2014. Kevin Rivoli | krivoli@syracuse.com

Ma il posto del teatro nella società di Manlio e il tipo di persone che vengono a vedere i film rimangono gli stessi. Sono diventati una “famiglia teatrale”, ha detto Lowell.

“Abbiamo cercato di fornire film riflessivi e divertenti per coloro che li apprezzano”, ha affermato Lowell.

Era il tipo di film che faceva riflettere il pubblico e stimolava discussioni ponderate che il teatro si sforzava di interpretare, ha detto Lowell.

“Sono i film che fanno sì che le persone tornino e parlino di loro la prossima volta perché hanno occupato i loro pensieri e sentimenti”, ha detto Lowell.

I film erano in gran parte indipendenti e prodotti all’estero. Lo spettacolo messo in scena in occasione del centenario del teatro era appropriato. Cinema Paradiso è un film su un cinema nell’Italia dilaniata dalla guerra e mostra le relazioni e l’immaginazione che il cinema può stimolare.

Manlio Cinema d'Arte

Nat Tobin ed Eileen Lowell hanno posseduto il cinema per 29 anni.

Tobin ha detto che il passaggio dal palco è difficile. Lowell non ha piani immediati per quando entreranno in pensione la prossima settimana, anche se ha detto che spera di viaggiare e recuperare le vacanze che non potevano fare prima.

“È stato il nostro orgoglio per 30 anni. Sono così orgoglioso di essere associato a lui e di metterlo nella posizione del futuro”, ha detto Tobin.

Sia Lowell che Tobin hanno detto che mancheranno di più i loro fan.

“È stato un piacere e un privilegio portare l’esperienza cinematografica alla comunità”, ha affermato Lowell. “E il teatro è diventato una comunità per molte persone”.

READ  La "Mano di Dio" di Sorrentino è una storia di perdita personale e speranza | intrattenimento

Lo scrittore del personale Fernando Alba si occupa di ultime notizie, criminalità e sicurezza pubblica. Hai un consiglio, un’idea per una storia, una domanda o un commento? accedi: E-mail | Cinguettio o al 315-690-6950.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.