I ritardi di trasmissione hanno colpito le centrali solari in India

Nuovi ostacoli potrebbero ostacolare la produzione di energia solare nel più grande parco solare del paese a Bahdla, con più di una mezza dozzina di unità solari tra cui quelle italiane di Tata Power, Adani Power, Renew Power ed Enel tra quelle a cui è stato chiesto di limitare la produzione di energia solare. al 10% dal 1° dicembre.

la ragione:

I ritardi nei progetti di trasmissione, incluso l’impianto di assemblaggio Bikaner-2 che doveva essere messo in servizio entro il 22 dicembre, hanno attualmente oltre il 50% dei lavori in sospeso e le linee di trasmissione non hanno ancora iniziato a essere messe a dura prova.

L’importante società di trasporto statale Power Grid Corp. punta ora al completamento di Bikaner-2 entro marzo 2023, ma diverse fonti Espresso indiano Ho detto che è improbabile che anche questa scadenza venga rispettata.

È un grosso problema per gli sviluppatori solari, che in genere fanno offerte su margini sottili, e un taglio del 10 percento potrebbe finire per cancellare il margine per gli sviluppatori.

“… chiediamo gentilmente di istruire NRLDC per evitare una riduzione temporanea del carico utilizzando i margini extra disponibili nelle linee a causa della temperatura ambiente più bassa durante la stagione invernale”, ha dichiarato la società di energia rinnovabile Tata Power Limited in una lettera al governo .

Una lettera inviata a Praveer Sinha, CEO e amministratore delegato, Tata Power non ha suscitato alcuna risposta al momento della stampa. Un altro sviluppatore, interessato dall’ordine di ridimensionamento, ha affermato che il problema maggiore era che le linee di trasmissione non erano in grado di tenere il passo con l’aumento della capacità. “Questo rappresenta una perdita di entrate per noi ed è minima. La situazione può migliorare solo se la capacità di trasporto tiene il passo con le infrastrutture”, ha affermato un dirigente in condizioni di anonimato. In inverno, le temperature ambientali sono più basse, dicono gli esperti. un maggior flusso di energia attraverso la rete esistente.

READ  Una nuova iniziativa che promuove la diversità tra i settori in Italia

“Il National Load Dispatch Center o NLDC deve intraprendere azioni positive per aumentare il flusso di energia ed evitare interruzioni di corrente e PGCIL deve completare la rete di bilanciamento a prova di guerra per garantire che questo prelievo non si verifichi per troppo tempo. Questo è un duro colpo per il sentimento degli investimenti “, ha detto un funzionario che ha familiarità con le operazioni di rete. L’e-mail a PGCIL è rimasta senza risposta al momento della stampa.Il Bhadla Solar Park è tra i più grandi al mondo e si estende su un’area totale di 14.000 acri a Phaludi Tehsil a Jodhpur .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.