David Cameron parla con Donald Trump in un incontro a sorpresa a Mar-a-Lago per spingere per i finanziamenti per l'Ucraina

Lord Cameron ha avuto un incontro faccia a faccia con Donald Trump in Florida come parte di un’offensiva di charme volta a garantire maggiori finanziamenti statunitensi per la guerra in Ucraina.

Il ministro degli Esteri ha fatto visita all'ex presidente degli Stati Uniti nel suo resort di Mar-a-Lago nonostante lo avesse precedentemente descritto come un “protezionista, xenofobo, protezionista”. [and] Un misogino” e ha denunciato una delle sue politiche come “divisiva, stupida e sbagliata”.

Questo è stato il primo incontro tra un ministro senior e Trump da quando ha lasciato l'incarico nel 2021.

Oltre all'Ucraina, si ritiene che i due uomini abbiano parlato della forza delle relazioni tra il Regno Unito e gli Stati Uniti durante la loro discussione.

Lord Cameron è in visita di alto profilo negli Stati Uniti per fare pressione sui repubblicani affinché approvino un pacchetto di aiuti bloccato per l'Ucraina e discuterà anche della guerra di Israele a Gaza.

Questo è l'ultimo di una serie di interventi del Segretario di Stato a sostegno della lotta dell'Ucraina contro la Russia.

All’inizio di quest’anno, aveva messo in guardia il Congresso dal mostrare “la debolezza mostrata contro Hitler” negli anni ’30.

Questo commento ha fatto arrabbiare la deputata di destra e fedele alleata di Trump Marjorie Taylor Greene, che gli ha chiesto di “baciarmi il culo” e di “preoccuparsi per il suo paese”.

Lunedì sera Lord Cameron si è recato in Florida per incontrare Trump.

Il Ministero degli Esteri ha insistito sul fatto che “è prassi normale che i ministri incontrino i candidati dell'opposizione come parte del loro impegno internazionale di routine”.

READ  La Colombia giustizia i feroci ippopotami di Pablo Escobar

Ma questa non è la prima volta che la decisione di Lord Cameron di incontrare un candidato alla presidenza ha suscitato perplessità.

Nel 2012, mentre era primo ministro, ha incontrato il candidato presidenziale repubblicano Mitt Romney durante un viaggio per la campagna e la raccolta fondi a Londra.

Durante la sua visita, Lord Cameron spera di ottenere una svolta con i repubblicani che stanno bloccando un pacchetto di aiuti militari da 60 miliardi di dollari (più di 47,5 miliardi di sterline) per l’Ucraina, che sta entrando nel secondo anno di guerra con la Russia.

Martedì avrà colloqui con il segretario di Stato americano Antony Blinken e figure chiave del Congresso per invitarli a “cambiare la retorica sull’Ucraina quest’anno” e a rilasciare i finanziamenti.

Dirà ai leader americani che “il successo è per l'Ucraina e il fallimento è per l'Ucraina”. [Vladimir] “Putin è vitale per la sicurezza americana ed europea”.

“Ciò dimostrerà che i confini contano, che l’aggressione non funziona e che paesi come l’Ucraina sono liberi di scegliere il proprio futuro”, ha affermato il Dipartimento di Stato.

“L’alternativa non farà altro che incoraggiare Putin a compiere ulteriori tentativi per ridisegnare i confini europei con la forza, e sarà ascoltata chiaramente a Pechino, Teheran e Corea del Nord.

“Il sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina ha significativamente ridotto la capacità militare di un avversario comune, e la Russia ha perso metà della sua forza di combattimento terrestre pre-invasione e un quarto della sua flotta originaria del Mar Nero, creando al contempo posti di lavoro in patria e rafforzando le forze occidentali e della NATO. alleanza.”

I repubblicani al Congresso degli Stati Uniti hanno bloccato per diversi mesi l’ultima tranche del pacchetto all’Ucraina. I repubblicani della Camera hanno chiesto concessioni sulla sicurezza delle frontiere prima di sostenere il disegno di legge.

READ  Carro armato russo "Indomitable" con armatura esplosiva distrutto dalle forze ucraine

L’ex presidente, che affermava che avrebbe posto fine alla guerra in Ucraina “in un giorno”, lo fa da tempo Critica l’enorme quantità di aiuti economici e militari che gli Stati Uniti hanno fornito all’Ucraina.

Il mese scorso, sembrava aver ammorbidito i suoi toni nei confronti della NATO sulla scia delle polemiche, dopo aver affermato che avrebbe incoraggiato la Russia a fare “quel diavolo che vuole” ai membri che non pagano la loro giusta quota.

Nel 2015, Cameron ha descritto la politica di viaggio del “divieto ai musulmani” dell'ex presidente repubblicano come “divisiva, stupida e sbagliata” e ha criticato la sua disapprovazione per gli aiuti all'Ucraina definendoli “un approccio non sensato”.

La rabbia di Taylor Greene arrivò in risposta a un articolo scritto da Lord Cameron che metteva in guardia gli Stati Uniti dall'emulare “la debolezza mostrata contro Hitler negli anni '30”.

Il Dipartimento di Stato ha affermato che i colloqui con Blinken e altri funzionari dell’amministrazione Biden si concentreranno anche su un cessate il fuoco a Gaza e sull’ottenimento di maggiori aiuti nella regione.

Inoltre “spingerà per un’indagine completa, urgente e trasparente sui terribili eventi a Gaza” in seguito alla morte “del tutto inaccettabile” di tre uomini britannici che lavoravano per l’organizzazione umanitaria globale World Central Kitchen in un attacco di droni israeliani.

Sia Trump che la Casa Bianca sono stati contattati per un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *