Da dove viene la tradizione natalizia dei sette pesci?

Un piatto di pasta tradizionale servito la Vigilia di Natale per la Festa dei Sette Pesci. Francesca Beaulieu Fenton/Agenzia di stampa di Cipro

Metti tutto insieme ed è così che è iniziata la Festa dei Sette Pesci nel XX secolo. Inoltre, molti italiani che sono fuggiti dal paese a causa della povertà e sono immigrati negli Stati Uniti hanno portato con sé questa tradizione, quindi la festa è persistita tra gli italoamericani.

Ora, cosa si mangia durante questo pasto di sette portate?

Sebbene non esista una scaletta, ci sono alcune linee guida che vengono seguite. Il primo, ovviamente, è la presenza di sette diversi piatti di pesce. Questi piatti possono includere tutti i tipi di frutti di mare, compresi i crostacei. A seconda del pesce che intendi preparare, puoi quindi selezionare diversi piatti che di solito includono antipasti, zuppe, pasta, insalata di contorno e portate principali.

Molte famiglie possono anche avere un detergente per piatti, o un piccolo piatto di frutta, prima di tirare fuori le prelibatezze tanto attese!

Alcuni dei piatti includono “ensalata di mare” (“insalata di mare”), che di solito contiene gamberi e cozze. “Ensalata de polipo” (“Insalata di polpo”); i “capstante”, conchiglie ripiene di salmone, gamberi e besciamella; le “linguine con frutti di mare”, una pasta con diversi tipi di pesce; Altri piatti includono pesce fritto, anguilla, granchio e aragosta.

READ  Come il furto di denaro di Netflix è diventato un fenomeno globale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.