Cue: recensione dell'Anniversary Edition (PS5).

È strano recensire un classico come Braid nel 2024. Se si tornasse al 2008, quando fu pubblicato per la prima volta su Xbox Live Arcade, il panorama dei videogiochi sarebbe molto diverso da quello odierno. Braid, insieme ad altri classici indie come Super Meat Boy e Fez, ha rimodellato l'intero settore dei giochi indipendenti, ispirando centinaia se non migliaia di giochi negli anni successivi alla sua uscita. Ha dimostrato che i creatori indipendenti e le loro appassionate produzioni potevano prosperare sui negozi digitali e allo stesso tempo tenere testa alle versioni AAA dell'epoca. Negli anni trascorsi dalla sua uscita, Braid è diventato uno dei giochi indie più importanti di tutti i tempi, in cui è apparso Gioco indipendente: il film. Sebbene non abbia mai avuto un seguito, Braid, Anniversary Edition offre ai fan dell'originale una scusa per rivisitare il mondo su piattaforme moderne.

Cue: Recensione dell'edizione dell'anniversario - Schermata 2 di 4

Per coloro che non hanno familiarità con Braid, il gioco è un puzzle e un platform che ruota in gran parte attorno all'uso del tempo. Giochi nei panni di Tim, un uomo che si propone di salvare una principessa catturata da un mostro malvagio (uno dei tanti riferimenti non così sottili ai cliché platform). Al di là dell'impostazione iniziale, la storia è in gran parte espositiva. All'inizio di ciascuno dei sei mondi del gioco, ci sono diversi libri di fiabe che forniscono alcuni elementi narrativi leggeri in relazione alla narrativa più ampia in gioco, ma c'è ancora molta storia da scoprire. A seconda delle tue preferenze, questo può essere positivo o negativo, ma aggiunge un ulteriore livello di mistero al mondo in cui ti trovi.

READ  Rivelato: cinque hack per la tastiera dell'iPhone di cui non crederai di vivere senza

Come previsto, l'obiettivo di ogni fase è risolvere gli enigmi che hai di fronte per raggiungere la fine del livello. Ciò richiede una combinazione di risoluzione di enigmi, calpestio dei nemici e utilizzo delle tue abilità di viaggio nel tempo. Invece di vite e checkpoint, Tim ha la capacità di riavvolgere il tempo tenendo premuto un pulsante. Questa meccanica, combinata con i puzzle sapientemente progettati, è senza dubbio ciò che distingue Braid dalla massa per così tanti anni. Commettere un errore non è una punizione, ma piuttosto una parte essenziale del processo di risoluzione del puzzle.

Ogni mondo in Braid utilizza anche una meccanica unica con timestamp. A volte il tempo si muove solo quando lo fai tu, altre volte il riavvolgimento crea una versione oscura di te stesso per aiutarti a risolvere gli enigmi. Questi sono spesso gli strumenti di base di cui avrai bisogno per collezionare i principali oggetti collezionabili del gioco: i pezzi del puzzle. Nella maggior parte dei livelli sono presenti alcuni pezzi del puzzle che puoi raccogliere, solitamente nascosti dietro un puzzle difficile. Nonostante il loro aspetto, questi pezzi del puzzle non sono opzionali e devono essere raccolti tutti per raggiungere il mondo finale del gioco e la fine di Braid. Alcuni degli enigmi di Braid sono incredibilmente ottusi o monotoni (guardandoti, volubile compagno di Mondo 4) e senza un sistema di suggerimenti dedicato nel gioco, questi enigmi possono diventare incredibilmente frustranti. A meno che tu non sia un esperto risolutore di enigmi, probabilmente avrai bisogno di una guida che ti aiuti a vedere tutto ciò che Braid ha da offrire.

READ  Pokemon Legends: Arceus è la storia di Pokemon più tragica di sempre
Cue: Recensione dell'edizione dell'anniversario - Schermata 3 di 4

Sebbene il gameplay principale di Braid sia identico alla versione originale, ci sono alcune modifiche apportate all'Anniversary Edition. In particolare, il gioco ha ricevuto una revisione grafica completa. La fedeltà visiva ha fatto molta strada dal 2008 e con questa rimasterizzazione arriva un aspetto più vibrante e disegnato a mano. Tuttavia, se preferisci lo stile originale del gioco, puoi passare rapidamente dalla grafica nuova a quella classica semplicemente premendo un pulsante. Avere questa capacità sempre disponibile è sempre un bel tocco per una release così importante, ed evidenzia anche quanto è cambiato tra una release e l'altra. Inoltre, gran parte dell'audio del gioco è stato migliorato, con tracce remixate e un design del suono migliorato, che si integra perfettamente con i miglioramenti grafici.

Insieme all'aggiornamento grafico, l'edizione anniversario include anche un sistema di sospensione funzionante. Accedendo dopo aver completato il gioco (sebbene questa restrizione possa essere aggirata), Tim viene catapultato in un nuovo mondo hub che gli consente di entrare nelle porte per rivisitare i livelli del gioco, ora con la possibilità di riprodurre il feedback degli sviluppatori mentre li risolvono. In oltre 15 ore di commenti, Jonathan Blow e altri ospiti discutono del design del gioco, dell'atmosfera, del suono e delle intenzioni dietro ogni puzzle. Per gli aspiranti sviluppatori di giochi e per coloro che amano il game design, questo sguardo completo a Braid è sorprendente. Puoi anche giocare un intero round del gioco utilizzando clip di commento degli sviluppatori accuratamente selezionati, ideali per ripetere le partite.

Cue: Recensione dell'edizione dell'anniversario - Schermata 4 di 4

Per i fan occasionali che potrebbero non essere interessati ai capitoli sul design, ci sono anche alcuni nuovi livelli da esplorare. La maggior parte di essi è stata integrata nell'hub di feedback globale, con alcuni design di livelli alternativi offerti, ma ci sono anche 13 livelli completamente originali e un nuovo set di pezzi di puzzle da collezionare. Dato che il gioco è già breve (circa sei ore circa se sei un puzzle esperto), questi livelli aggiunti sono un bel bonus, ma non faranno molto per aumentare il tempo di gioco complessivo.

READ  L'ex sviluppatore di Retro Studios rivela le tattiche Wii Pitch Metroid "rifiutate".

Conclusione

Braid è senza dubbio un classico che ha rivoluzionato la scena dei giochi indie e ha ancora abbastanza idee uniche per valere la pena di provarlo per la prima volta oggi. Tuttavia, se valga la pena o meno la Anniversary Edition dipenderà in gran parte dalla tua esperienza con l'originale. Per i nuovi arrivati, la grafica migliorata e i livelli aggiuntivi rendono questa l'edizione definitiva e vale la pena acquistarla. Allo stesso modo, gli sviluppatori di giochi emergenti troveranno tanto amore e consigli riversati nell'ampio sistema di commenti del gioco.

Tuttavia, per coloro che hanno già provato Braid, a meno che non vogliano tornare, potrebbero non esserci abbastanza nuovi contenuti qui per giustificare un doppio calo. Che si tratti dell'originale o dell'Anniversary Edition, Braid è pur sempre un gioco che tutti dovrebbero provare almeno una volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *