Connie Booth lascerà PlayStation dopo 34 anni

Il capo della produzione di PlayStation, Connie Booth, avrebbe lasciato PlayStation dopo 34 anni.

Citando quattro fonti anonime, David Jaffe se ne è fatto carico Youtube Sostenere che Connie Booth ha lasciato PlayStation dopo 34 anni.

“Questo è quello che posso dirti, non è più alla Sony, vero? Non ho molti dettagli e non so se è stata licenziata o licenziata, quando ho sentito la storia tutti mi hanno detto che lei è stato licenziato”, ha detto Jaffe.

Ha continuato dicendo che anche la squadra di Cooney si è ritirata e che Angie Smits, che ha lavorato alla Guerrilla per 20 anni, assumerà il ruolo di Booth. Mentre Jaffe continuava a dire che queste erano solo cose che aveva sentito e non erano state completamente verificate, confermò l’uscita di Booth dalla Sony e disse: “La cosa di Connie è in gran parte vera perché l’ho sentita da quattro persone, due all’interno e due all’esterno di Sony.” Sony.”

Secondo il suo profilo LinkedIn, Angie Smets ha assunto il ruolo di Vice Presidente e Responsabile della strategia di sviluppo sette mesi fa dopo il suo ruolo in Guerrilla.

Se le voci sono vere, la partenza di Booth segna la fine di una carriera durata 34 anni alla Sony, iniziata nel 1989 e con un ruolo più elevato nel 1995 come produttore esecutivo. Dal 1998, Booth ha ricoperto quattro ruoli sotto l’egida dello sviluppo prodotto presso Sony, tra cui Direttore, Direttore senior, Vicepresidente e Vicepresidente senior della produzione interna.

Al momento in cui scrivo, Insider Gaming non è stato in grado di verificare le voci ma ha contattato le sue fonti e Sony per verificarle.

READ  The Medium utilizzerà PS5 DualSense come "estensione per i tuoi sensi" • Eurogamer.net

Per saperne di più su Insider Gaming, dai un’occhiata all’ESCLUSIVA: il multiplayer di Far Cry è uno sparatutto basato sull’estrazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *