Cesc Fabregas: l’ex centrocampista di Arsenal, Chelsea e Barcellona è stato nominato allenatore ad interim del Como in Serie A

Spiegazione video,

Cesc Fabregas aveva parlato a BBC Sport a gennaio del suo progetto “serio” con il Como

Il club italiano del Como ha annunciato la nomina di Cesc Fabregas, ex centrocampista di Arsenal, Chelsea e Barcellona, ​​come allenatore ad interim del club italiano del Como.

Fabregas (36 anni) succederà a Moreno Luongo nel suo primo incarico manageriale.

La scorsa stagione ha giocato 17 partite con la squadra di seconda divisione prima di ritirarsi dal gioco e diventare allenatore delle squadre giovanili e riserve.

In un comunicato si legge che il club vuole “intraprendere un nuovo percorso che speriamo possa offrire più entusiasmo e intrattenimento ai tifosi”.

Ha aggiunto che nel “prossimo futuro” verrà fissata una nomina permanente.

La prima partita di Fabregas sarà in casa contro la Feralpisalo dopo la sosta per le Nazionali del 25 novembre.

Il Como è al sesto posto in classifica con 21 punti nelle prime 12 partite.

Fabregas è arrivato al Como nell’agosto 2022 dopo aver lasciato il Monaco, ed è anche diventato azionista del club insieme all’ex compagno di squadra dell’Arsenal e del Barcellona Thierry Henry.

L’ex centrocampista del Chelsea e dell’Inghilterra Dennis Wise ricopre la carica di presidente del club dopo essere stato inizialmente assunto come consulente tecnico nel maggio 2019.

Fabregas ha giocato 212 partite di Premier League con l’Arsenal tra il 2004 e il 2011 prima di trasferirsi al Barcellona, ​​dove si è unito all’accademia La Masia del club quando aveva 10 anni nel 1997.

Dopo tre anni al Barcellona, ​​è tornato nella Premier League inglese nel 2014 con il Chelsea, dove ha giocato meno di 200 partite.

Ha poi collezionato 68 presenze in tre anni e mezzo con il Monaco, ma il suo tempo di gioco è stato limitato a causa degli infortuni.

L’ex centrocampista ha giocato 110 partite in nazionale con la Spagna e ha vinto due volte il Campionato Europeo, nel 2008 e nel 2012, e la sua prima Coppa del Mondo in Sud Africa nel 2010.

READ  Un imminente acquisto con il Tottenham svela lo stadio che lo ha convinto a passare al club

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *