Cartolina dalle Isole Pontine: Anfiteatro Francesca Guida alla destinazione segreta da sogno d'Italia

Posti dove mangiare fuori?

“I frutti di mare sono solitamente fantastici e molti ristoranti servono il pescato fresco del giorno, cotto sotto sale. Gli spaghetti ale wongol sono il mio piatto preferito. O' Frances, una piacevole sala da pranzo dipinta di bianco con persiane blu, accessibile solo in barca, ne è un'ottima versione. Sulle rive del porto di Ponza c'è Il Pachchero Da Rita, che serve cibo assolutamente delizioso ed è gestito da Rita. Un altro tesoro nascosto è La Marina, a sud di Le Forna, uno splendido ristorante sugli scogli. Tornato a Ventotene, mi piace mangiare qui a Mast'Aniello per la pizza sulla spiaggia o Un Mare Di Sapori per piccoli assaggi di piatti locali – deliziosa pasta con polpo. La rucola selvatica è strepitosa: super pepata e forte, niente a che vedere con la versione del supermercato.

Anfiteatro Francesca nella sua casa di VentoteneStephen Gifthaler

È sera?

“A Ventotene c'è un piccolo chiosco che due volte a settimana si trasforma in una pista da ballo sfrenata. La Terrasse Cia di Luna a Ponza è ottima per cenare e ballare, con una vista stupenda sulla baia. Prenderò un aperitivo prima del Bar Tripoli Per una cena speciale, Il Giardino è all'aperto. Un posto incantevole con posti a sedere, serve ottimi primi piatti come aragosta fresca, zuppa di lenticchie e lasagne ai frutti di mare, ma il modo migliore per trascorrere la serata è prendere una bottiglia di vino e portare con sé. una barca sull'acqua, guardando il sole tramontare dietro di te Uno che rende la vita più dolce.”

L'immagine può contenere: architettura, edificio, mobili, interni, illuminazione, soggiorno, sala da pranzo, tavolo e tavolo da pranzo

Interno della casa di AmfitheatrofStephen Gifthaler

Spazi all'aperto?

READ  Il rivenditore di abbigliamento italiano LuisaViaRoma apre la sua prima sede negli Stati Uniti a Noho

“Il porto romano di Ventotene è davvero unico e risale al I secolo a.C.. Sembra le rovine di un Colosseo, ma è ancora in uso. Adoro anche le cisterne che un tempo venivano riempite con l'acqua piovana e le loro grandi camere a volta. Puoi visitarne due: la Cisterna di Villa Stefania e la Cisterna dei Detenuti. Sono ricoperte di dipinti antichi, firme e graffiti – una testimonianza del passare del tempo Il Bar L'Aracosta in Piazza della Chiesa è un ottimo posto per rilassarsi la giornata e guardare il mondo che passa. louisvuitton.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *