Aprendo il valico di frontiera di Rafah e consentendo l’ingresso a Gaza solo a 20 camion umanitari Notizie sul conflitto israelo-palestinese

sviluppo della storia,

Un piccolo convoglio entra nella Striscia di Gaza dall’Egitto, trasportando medicinali e scorte alimentari di cui c’è tanto bisogno.

Il valico di frontiera di Rafah tra Egitto e Gaza è stato aperto per consentire che una piccola quantità di aiuti tanto necessari arrivi ai palestinesi che soffrono per carenza di cibo, medicine e acqua nei territori sotto assedio israeliano.

Un comunicato del Movimento di resistenza islamica (Hamas) afferma che un convoglio di 20 camion umanitari è entrato sabato nella Striscia di Gaza dall’Egitto, trasportando medicinali e forniture alimentari.

Più di 200 camion che trasportavano circa 3.000 tonnellate di aiuti sono rimasti vicino al valico per diversi giorni prima di dirigersi a Gaza.

L’ufficio stampa del movimento Hamas ha affermato in precedenza che “il convoglio di aiuti umanitari che dovrebbe entrare oggi comprende 20 camion che trasportano medicinali, forniture mediche e una quantità limitata di cibo (prodotti in scatola)”.

Israele ha circondato l’area e ha lanciato ondate di attacchi aerei punitivi in ​​seguito all’attacco del 7 ottobre da parte dei combattenti di Hamas sulle città del sud di Israele.

James Baez di Al Jazeera ha detto che, sebbene l’apertura del valico sia “importante” perché potrebbe portare all’invio di maggiori aiuti a Gaza, gli esperti dicono che sono necessari maggiori aiuti.

“Direi 20 camion, dato che Gaza riceveva – in termini di aiuti che arrivavano a Gaza prima che iniziasse il conflitto – circa 100 camion di aiuti al giorno… quindi questa è davvero una goccia nell’oceano”, ha detto. .

Molti a Gaza sono costretti a consumare un pasto al giorno e senza abbastanza acqua da bere, e aspettano disperatamente aiuti. Anche gli operatori ospedalieri avevano un disperato bisogno di forniture mediche e carburante per i loro generatori mentre curavano migliaia di persone ferite nei bombardamenti.

READ  Sembra che il fondatore dei Proud Boys, Gavin McInnes, sia stato fermato dalle forze dell'ordine in uno spettacolo dal vivo

Israele ha chiuso l’area per due settimane, costringendo i palestinesi a razionare il cibo e a bere l’acqua sporca dai pozzi. Gli ospedali affermano che stanno finendo le medicine e il carburante per far funzionare i generatori di emergenza a causa delle interruzioni di corrente in tutta la regione.

L’ufficio stampa del movimento Hamas ha rilasciato sabato una dichiarazione affermando che i camion degli aiuti attesi “non cambieranno le catastrofiche condizioni mediche a Gaza”.

Questa è una storia in via di sviluppo. Altro da seguire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *