Antonio Conte: l’allenatore del Tottenham era “pronto” o è “l’ora del P45”? Opinioni di esperti e appassionati

spiegare il video,

“Vedo giocatori egoisti” – Conte furioso dopo che il Tottenham ha lasciato andare il Southampton

Era sempre destinato ad arrivare a questo?

L’allenatore italiano ha definito i suoi giocatori “egoisti” e ha criticato la gerarchia del club, che ha suscitato polemiche diffuse. Ma cosa finirà per essere per il Tottenham?

Abbiamo chiesto al nostro fan writer del Tottenham cosa ne pensasse e abbiamo anche passato al setaccio centinaia di messaggi inviati a BBC Sport dai tifosi che reagivano allo sfogo di Conte.

Richards e Sutton non sono d’accordo sullo sfogo dei conti

Richards credeva che Conti fosse “completamente onesto” e non avesse detto “niente di sbagliato”, mentre Sutton era del parere opposto.

“A volte hai bisogno di questi fatti a casa”, ha detto l’ex difensore del Manchester City Richards.

“Il Tottenham aveva abbastanza qualità per fare meglio di quello che aveva, quindi non ho problemi con quella partita dal punto di vista di un giocatore.

“Certo, non farà bene al morale, ma è onesto. I giocatori, per le loro capacità, non hanno giocato abbastanza bene.

“È un’intervista in cui è onesto. Non è una guida terribile. Ha smesso di dire quello che aveva da dire ai giocatori, quindi lo dice ad alta voce”.

L’ex attaccante del Blackburn Sutton ha detto che la rabbia dell’italiano “era solo per preservare se stesso e Conte non si preoccupava di chi lo avrebbe battuto”.

“Conte è stato lì per un po’ e il club ha fatto marcia indietro”, ha aggiunto. “La cosa più notevole dell’intervista è che si è assolto da ogni colpa e cose che avrebbe potuto influenzare. Avrebbe potuto influenzare le cose nel fine settimana contro il Southampton e non l’ha fatto.

“Questo è un ragazzo che chiaramente vuole uscire. È una pessima leadership. I giocatori in questo spogliatoio penseranno che l’allenatore non ci copre le spalle”.

“È una fine di stagione davvero importante per il Tottenham e potrebbero esserci molti giocatori all’interno di quello spogliatoio che stanno annotando la sua divisa in questo momento. Perché vuoi giocare per questo giocatore adesso?”

Richards, tuttavia, è stato anche citato Conti ha dovuto fare i conti Gli amici Gian Piero Ventroni, preparatore atletico del Tottenham, Gianluca Vialli e Sinisa Mihajlovic, sono deceduti a febbraio e sono stati operati alla cistifellea.

Ha aggiunto: “Se guardi l’intera faccenda, cosa ha dovuto affrontare in termini di infortuni e l’intera situazione di Harry Kane sull’opportunità di firmare un nuovo contratto o andare avanti, il tuo miglior centrocampista. [Rodrigo Bentancur] Quando si infortuna lui, si infortuna Dejan Kulusevski, e poi le persone che ti passano intorno sono buoni amici.

“Avrà un effetto su ciò che dirai in una conferenza stampa. Alla fine, è umano”, ha detto Richards.

“Questa conferenza stampa per me è stata tutta la sua emozione che è uscita dopo quella partita. Potrebbe essere alla fine della sua corda.

“Capisco la sua frustrazione per essere un così grande allenatore e non essere in grado di fare quello che vuole fare al Tottenham. Penso che sia una combinazione di tutto”.

“Conte copre i suoi difetti”

Guardando le urla di Conti, sembrava che si stesse trattenendo molto e non ce la facesse più. Sentivo che stava nascondendo i suoi difetti. Alcuni dei punti che ha fatto sono validi e apprezzati dai reparti di supporto, ma alla fine gli Spurs si sono ripresi in questa stagione. Giocano uno stile di calcio noioso e non riesco a pensare a un giocatore che lo abbia migliorato.

Se questi giocatori sono come li descrive, perché continuano a sceglierli senza sosta o rotazione?

È un manager d’élite – lo spiega il suo CV – ma sicuramente sapeva in cosa si stava cacciando lavorando con l’ENIC? Nonostante sia il nono club più ricco del calcio mondiale, il Tottenham non opera in modo simile al Chelsea.

Hanno provato due degli allenatori ora vincenti in Conte e Jose Mourinho, ma erano a 90 minuti dalla vittoria del più grande trofeo del calcio sotto un project manager in Mauricio Pochettino. Fermo restando la proprietà, un capo in stile Pochettino sembra essere la scelta più appropriata.

Il comportamento di Conte potrebbe anche essere visto come egoista. Ha cercato di proteggere la sua reputazione gettando i giocatori sotto l’autobus. Sì, molti di loro devono essere sostituiti, ma insiste su uno stile senza un giocatore di squadra creativo e una rigida formazione a tre in difesa.

Mentre potrebbe essere visto come un ultimo lancio di dadi per motivare i giocatori per le ultime 10 partite della stagione, stanno emergendo rapporti secondo cui molti vogliono che Conte se ne vada quando ha tagliato il traguardo con quest’ultima esplosione. Sarebbe comunque sempre andato alla fine della stagione, ma ora sembra che potrebbe essere molto più vicino.

Conti è “al mio posto” o “ora tossico”?

junior: Grazie a Dio, Levi è stato chiamato! Possiamo cambiare manager ogni 18 mesi per i prossimi 10 anni e il risultato sarà lo stesso. Richiede una revisione della squadra di calcio dalla prima squadra in giù. Il piano aiuterebbe!

Emiliano: Penso che i commenti di Conte siano coerenti. Questo club non passerà mai di mano finché gli attuali proprietari non se ne saranno andati. Per loro, siamo un’azienda che cerca di fare più soldi possibile e ci capita di avere una squadra di calcio. Lo stadio non era destinato alla squadra ma a tutti gli altri eventi. Non è Conte che deve andarsene ma i proprietari – e la maggior parte della squadra, sono spazzatura.

Davide: Conte ha perfettamente ragione e il problema con il Tottenham è in alto. Sfortunatamente, la verità fa male. Il Tottenham non ha un’etica da club. Questo perché Levi non è interessato a una cosa del genere.

Steve: Conte deve puntare il dito anche contro se stesso. I giocatori sono chiaramente migliori dei risultati: sconfitta contro lo Sheffield United, Wolves, pareggio contro il Southampton. È lui che dovrebbe tirare fuori il meglio da loro. Invece, ha iniziato a suonare come Mourinho, parlando di successi passati e incolpando tutti gli altri.

per me: Se stessi usando Conti, sarebbe l’ora P45 subito dopo quei commenti. Adesso è tossico.

Gareth: Dopo lo sproloquio post-partita di Conte, credo che Levy non abbia altra scelta che licenziarlo. Conte viene pagato un sacco di soldi per essere un allenatore del Tottenham e indebolire pubblicamente i tuoi pagatori è una cattiva forma. Conte conosceva la situazione del Tottenham e i nostri problemi con il successo, che avrebbe dovuto affrontare.

cartello: Conte una vergogna: pensa che le sue tattiche siano irreprensibili? Come possono rispondergli i giocatori dopo che li ha criticati? Cosa dà a Conte il diritto di criticare il club? Che uomo arrogante. Lo ha davvero sopravvalutato ed è andato nel panico perché non aveva una risposta.

READ  L'allenatore dell'Inter Simone Inzaghi vuole che lo scontro di Serie A con il Sassuolo sia una svolta nel campionato italiano come lo è stato per Antonio Conte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *